giovedì, 26 aprile 2018 - 3:51
Home / Notizie / Motorsport / Il contributo di Shell dietro le vittorie della Scuderia Ferrari
Shell

Il contributo di Shell dietro le vittorie della Scuderia Ferrari

Tempo di lettura: 2 minuti.

Se la Scuderia Ferrari si sta giocando entrambi i mondiali in F.1 grande merito va dato a Shell, storico partner della Casa di Maranello compagno di tanti successi, la quale ha annunciato che grazie al nuovo carburante Shell V-Power e l’olio motore Shell Helix Ultra appositamente studiati per la Casa di Maranello l’efficienza della power unit della SF-70H è aumentata del 23,3% rispetto a quella della F-14T, la prima vettura turbo-ibrida che la Scuderia schierò nel 2014, primo anno dell’avvento dei nuovi regolamenti.

Da questo si evince come, a parità di consumo di carburante, la Scuderia Ferrari ha guadagnato oltre mezzo secondo a giro solo grazie all’utilizzo di carburanti e oli specifici. Come ben sanno tutti gli appassionati, mezzo secondo al giro significa più di un semplice battito di ciglia ma la differenza tra la sconfitta e la vittoria.

Guy Lovett, Innovation Manager di Shell Motorsport, spiega la portata di questo risultato: “L’efficienza è cruciale per chi, come noi, opera nel motorsport, dove il miglioramento delle prestazioni dipende proprio dalla capacità di ottimizzare l’efficienza, anche in considerazione del limite di rifornimento carburante. Possiamo andare più veloci solo ottenendo il massimo da ogni goccia di carburante. In Shell collaboriamo intensamente con i progettisti e i tecnici della Scuderia Ferrari per tutta la stagione invernale e durante il campionato, dedicando 21.000 ore di lavoro esclusivamente allo sviluppo di prodotti per la Formula 1. I grandi progressi in termini di efficienza che abbiamo compiuto a partire dalla fine del 2014 sono da ascrivere a tutta la squadra Shell e dimostrano nella pratica i vantaggi della nostra Innovation Partnership con Scuderia Ferrari. Utilizziamo i miglioramenti conseguiti sul campo di prova dei circuiti per poi sviluppare i migliori carburanti e lubrificanti per le vetture da strada.”

Shell

Con l’avvento dei “nuovi mostri” della Formula 1, molto più efficienti dal punto di vista aerodinamico, la potenza richiesta dal motore è aumentata per contrastare il drag (resistenza all’avanzamento) raggiunto grazie ai nuovi regolamenti. Shell si è quindi impegnata a fornire i migliori prodotti alla Scuderia Ferrari in termini di carburante e oli motore, affinchè la lotta sui centesimi con Mercedes e le altre scuderie possa rappresentare quella marcia in più in pista. Le quattro vittorie e i nove podi della Scuderia Ferrari sono il frutto di questi sforzi, in questa appassionante stagione che vede la Ferrari mai così lanciata verso il titolo da diversi anni a questa parte.

Sebastian Vettel, Pilota Ferrari e attuale leader del Mondiale, ha affermato: “I risultati ottenuti ad oggi in questa stagione sono frutto di tutte le componenti di un puzzle che lavorano insieme, e sicuramente i carburanti e i lubrificanti Shell giocano il loro ruolo; tali dati dimostrano come questi contribuiscano a darci un vantaggio in pista.

Mattia Binotto, Direttore Tecnico della Scuderia Ferrari ha commentato: “È veramente impressionante che i carburanti e i lubrificanti Shell abbiano contribuito per quasi un quarto al miglioramento dell’efficienza globale della nostra power unit dalla fine del 2014 e di questo ringraziamo Shell. Poter conseguire prestazioni sempre migliori con lo stesso quantitativo di carburante Shell V-Power è notevole; questo risultato, combinato ai vantaggi offerti dagli oli motore Shell Helix Ultra, è un fattore importante che contribuisce alle vittorie della Scuderia Ferrari in pista.”

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Porsche Carrera Cup Italia 2018

La Porsche Carrera Cup Italia 2018 in diretta sulle reti Mediaset

Tempo di lettura: 2 minuti. Prima il debutto della nuova 911 GT3 Cup , la Porsche Carrera Cup Italia, edizione 2018, …

something