in

Suzuki Across Yoru Web Edition: online il lancio del nuovo SUV ibrido

suzuki across yoru web edition
Tempo di lettura: 3 minuti

Si presenta così, con il lancio di una Web Edition, la nuova Suzuki Across, il SUV giapponese nato dalla partnership tra la stessa Suzuki e Toyota, sulla base del RAV4. Con 12 unità, esclusivamente venduti online, debutta così questo nuovo veicolo che si aggiunge ai tanti modelli che già propongono l’alimentazione alla spina. 

Gli ordini sono aperti da oggi e per accedere alla procedura basta cliccare su questo link. L’operazione si svolge attraverso il web store Suzuki, con procedure guidate, collaudate e affidabili, che garantiscono una sicurezza assoluta e la massima riservatezza nelle transazioni. Una volta all’interno della piattaforma di e-commerce, raggiungibile dal menu principale della home page del sito www.suzuki.it occorre selezionare la concessionaria preferita e prenotare l’auto versando 500 euro di acconto tramite PayPal, carte prepagate, carte di credito o di pagamento. Dopo un’e-mail di conferma, il cliente viene quindi ricontattato dal concessionario prescelto per definire le fasi finali dell’acquisto, oltre ai tempi e alle modalità consegna.

Il prezzo di Suzuki Across Yoru è di 47.900 euro in caso di rottamazione, grazie agli incentivi Suzuki a loro volta abbinati a quelli statali per le vetture con emissioni di CO2 comprese tra 21 e 60 g/km.

Suzuki Across Yoru Web Edition: contenuti esclusivi per il lancio

Yoru, in giapponese, significa notte e l’eleganza che essa trasmette, ecco perchè questa versione in tiratura limitata si caratterizza, all’esterno, per il tetto e le calotte degli specchietti silver, abbinati con tre tinte della carrozzeria, tutte metallizzate: Bianco, Nero, Blu. La personalizzazione Web Edition si completa con cerchi in lega leggera da 19 pollici con finitura total black lucida, che richiama la finitura dei passaruota e delle barre al tetto. Presenti, di serie, i fari full LED e i vetri posteriori oscurati. 

Dentro tutti i sedili sono riscaldabili, compresi quelli posteriori, così come è riscaldabile la corona del volante. Il climatizzatore automatico bi-zona con modalità S-Flow è in grado di ottimizzare automaticamente il flusso d’aria in base al numero e alla posizione dei passeggeri rilevati a bordo, a vantaggio del comfort e dell’efficienza complessiva. Al centro della plancia lo schermo touch da 9” che supporta il mirroring e integra il sistema Bluetooth. Rimane in optional il display da 7” nel quadro strumenti, tra contagiri e tachimetro. 

Presenti, inoltre, i più aggiornati sistemi di assistenza alla guida: 

“attentofrena” (PCS – Pre-Collision System) – frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti;

“guidadritto” (LTA – Lane Tracing Assist) – mantenimento attivo della corsia di marcia;

“restasveglio” (VSW – Vehicle Sway Warning) – monitoraggio dei colpi di sonno e della distrazione del guidatore;

“occhioallimite” (RSA – Road Sign Assist) – riconoscimento dei cartelli stradali e dei limiti di velocità, con eventuale adeguamento dell’andatura a essi, in combinazione con il cruise control;

“guardaspalle” (BSM – Blind Spot Monitor) – monitoraggio degli angoli ciechi, con opposizione al cambio di corsia in presenza di altri mezzi-;

“vaipure” (RCTA – Rear Crossing Traffic Alert) – monitoraggio degli angoli ciechi in manovra in retromarcia;

“nontiabbaglio” (AHB – Automatic High Beam) – commutazione automatica abbaglianti-anabbaglianti in funzione del traffico;

“fermolì” (PKSB – Parking Support Brake) – arresto automatico dell’auto in manovra quando sta per urtare un ostacolo fisso.

Ricordiamo, ma tra poche ore la proveremo in anteprima per dirvi come va, che Suzuki Across monta il sistema ibrido plug-in che combina de motori elettrici, il primo posto sull’asse anteriore e il secondo sull’asse posteriore, con potenze rispettivamente di 185 e 54 CV (potenza di sistema 306 CV). Un terzo motogeneratore svolge le funzioni di ISG (Integrated Start Generator) e fa dunque da alternatore, motorino di avviamento e, in caso di necessità, fornisce coppia aggiuntiva per la trazione. Il motore termico, un quattro cilindri 2.5 a ciclo Atkison, con efficienza termica del 41%, mentre il secondo motore (elettrico) è alimentato da una batteria da 18,1 kWh.

suzuki across yoru

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    archiproducts next

    ArchiproductsNEXT: alla Milano Design City protagonista la mobilità sostenibile

    Toyota GR Super Sport

    Toyota GR Super Sport: in pista si mostra in anteprima mondiale