in

Un teaser anticipa il debutto di Honda Civic Type R 2023

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Honda Civic Typer R è pronta al debutto: il costruttore giapponese ha annunciato con un emozionante video-teaser che solleverà i veli e swrapperà le camuffature il 21 luglio.

Fino ad allora non potremo vedere il vero make-up della hatchback giapponese potenziata per andare a regalare un po’ di filo da torcere alle concorrenti del segmento, ma già dal video realizzato dalla casa è possibile notare diversi dettagli avvincenti.

Un look non troppo estremo per la Civic Type R

L’anteriore della Honda Civic Type R, anche nascosto dalle grafiche stroboscopiche dei muletti, è sobrio come le versioni classiche, magari sarà caratterizzato da un paraurti con prese d’aria più grandi, ma sicuramente non è marchiato dalla cattiveria della precedente versione di Type R.

Dalle immagini si può notare la presenza dei gruppi ottici a led collegati ad una fascia in nero lucido, i cerchi da 20”, l’assetto vistosamente più acquattato e il triplo terminale centrale (simile ad una fusione tra la Corvette e la Civic sportiva uscente).

Il posteriore, però, non vanta solamente un sempre apprezzato scarico voluminoso, ma anche un grande alettone che sovrasta il portellone da aspirante coupé.

Alcune voci di corridoio hanno anticipato che non sarà disponibile al lancio la colorazione Phoenix Yellow, ma si potrà scegliere da subito tra Championship White, Rallye Red,  Sonic Grey Pearl, Crystal Black Pearl e Boost Blue Pearl. In ogni caso la carrozzeria sarà decorata da diverse mostrine e badge a sottolineare che si tratta di una Civic Type R, come se l’enorme ala posteriore non fosse abbastanza.

Type R con una meccanica da record e cambio manuale

La nuova Honda Civic Type R ha già vinto una medaglia d’oro prima ancora di essere presentata al mondo: è la vettura a trazione anteriore più veloce ad aver corso a Suzuka, spodestando con un secondo di scarto l’attuale generazione che deteneva il primato nel giro veloce.

Il merito va sicuramente al propulsore, presumibilmente un 2.0 l 4 cilindri turbocompresso da circa 320 CV, mentre l’assetto riprogettato (sulla base di quello già convincente della Civic tradizionale) ha fatto il resto. Per la gioia degli appassionati del modello la trasmissione è affidata al cambio manuale a sei rapporti.

Per saperne di più sarà necessario attendere le informazioni che il costruttore giapponese diffonderà la prossima settimana, ma i presupposti sono buoni quindi le aspettative di noi appassionati sono alte, come sempre accade quando si parla di icone di questo livello.

Aspirante pilota

Nicola Accatino

Venditore, autista, tester e... giornalista! Da sempre appassionato di veicoli a motore e tecnica, amo guidare tutto ciò che scarica su gomma una discreta dose di CV, dall'Ape agli Scania 10x8 passando, perchè no, per le supercar. Quando capita non mi faccio certo scappare l'occasione di fare qualche scatto bruciando gomme e rullini.
Interessi e competenze principali? Sicuramente auto e veicoli industriali!

Anni di utenzaAutore

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0

    La nuova Peugeot 408 in parata a Monza per il debutto della 9X8 nel WEC

    ITA Airways è title sponsor per il centenario dell’Autodromo di Monza