in

Tesla VS F1: l’elettrico contro il V10 aspirato di fine anni ’90 [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

Oltre Manica c’è chi si è inventato una sfida che aspettava solo di essere fatta. Una a fianco all’altra una Benetton F1 (la B197) di fine anni ’90, già con il V10 aspirato, dall’altra l’ultima Model S presentata, l’estrema Plaid S che con i suoi 1.020 CV, e 1.423 Nm di coppia, sembra partire con i favori del pronostico.

Tesla si è superata con l’ultima Plaid, evoluzione del berlinone americano che ancora oggi rappresenta la punta di diamante di Palo Alto. C’è però il fattore peso: la californiana scatta forte ma ha 2.218 kg da portarsi dietro, la F1, seppur ormai quasi d’epoca, ha dalla sua un rapporto peso potenza che ancora oggi qualsiasi supercar può solo sognarsi: 1,46 CV/kg.

Da qui la differenza che vede prevalere Model S sullo scatto da fermo, mentre sul miglio (0-400 metri) non c’è davvero storia, vince la fisica. Stiamo comunque parlando di una monoposto con meno di 800 CV, una “miseria” se rapportati al livello raggiunto oggi dalle power unit turbo-ibride, ormai sopra la soglia dei 1.000 CV (ma anche più pesanti).

Infine, un test dell’alce improvvisato che questa volta fa impallidire la Model S. La F1 è creata per andare forte soprattutto in curva, avevate dubbi?

La sfida tra una F1 e una Tesla: ecco com’è andata

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Aston Martin Valhalla: da concept car ad hypercar di serie

    Taylor Mega sfoggia su Instagram la sua Ferrari 458…rosa [VIDEO]