in

Test – Fiat 500L Beats Edition

Tempo di lettura: 3 minuti

Come da tradizione, dopo qualche anno che viene immesso sul mercato un nuovo modello se ne introduce un restyling. Quanto questo sia profondo dipende sostanzialmente dal successo riscosso dalla vettura in questione, che nel caso specifico viene definito più che soddisfacente.

Le modifiche alla Fiat 500L sono infatti minime e prevedono nuove tinte, nuovi tessuti interni, nuovi pacchetti di optional e propulsori inediti. A corredo di questo aggiornamento viene introdotta anche la Fiat 500L Beats Edition, una serie speciale con una personalità forte e tutta sua.

Fiat 500L Beats Edition

Esterni

La Fiat 500L Beats Edition è caratterizzata da una livrea bicolore che, a seconda del mercato, può essere body grigio/tetto nero, entrambi con vernice opaca, oppure nero/grigio o grigio/nero con vernice metallizzata lucida. Calotte specchi, baffi del frontale e maniglia del portellone posteriore sono color grigio satinato mentre parafanghi, minigonne, cerchi da 17″ e paraurti sono in nero opaco. Completano il look l’inserto rosso presente sulle calotte degli specchi e le pinze dei freni, anch’esse di colore rosso, oltre alla caratterizzazione da crossover abbinata ad un assetto rialzato e paraurti specifici con scudo di protezione in comune con la 500L Trekking su cui si basa.

Interni

Interni Fiat 500L Beats-Edition

La stessa impronta stilistica si ritrova all’interno dove spiccano la plancia verniciata grigio opaco e l’allestimento dedicato Total Black. In particolare, i sedili sono rivestiti di uno specifico tessuto/ecopelle di colore nero impreziosito dal rosso delle cuciture e del logo ‘500’ posto sullo schienale anteriore. L’impianto audio della Fiat 500L Beats Edition, fregiandosi del marchio di proprietà di Dr.

Dre, è però la vera perla di questa versione. In particolare, l’impianto BeatsAudio vanta una potenza totale di 520 Watt, suddivisi tra 2 altoparlanti mid-woofer da 80 Watt (Ø 165 mm) disposti nella parte bassa del pannello porta anteriore; 2 altoparlanti tweeter da 40 Watt (Ø 38 mm) disposti nella parte alta del pannello porta anteriore; 2 altoparlanti full-range da 60 Watt (Ø 165 mm) disposti nel pannello porta posteriore; e un subwoofer 80 + 80 Watt (Ø 165 mm) situato nel baule – al posto della ruota di scorta in modo da non ridurre la capacità di carico – che garantisce bassi dinamici e potenti. Il tutto è completato da un amplificatore con DSP e 8 canali con integrato un avanzato algoritmo di equalizzazione.

Motorizzazioni in gamma

Fiat 500L-Beats-Edition 30

Fiat 500L Beats Edition è disponibile con due motori benzina – 1.4 T-Jet da 120 CV e 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV – e due turbodiesel: 1.6 Multijet II da 105 CV e il nuovo 1.6 Multijet II da 120 CV. In particolare, tra i motori che maggiormente esaltano lo spirito metropolitano della nuova serie speciale, vi è certamente il 1.6 Multijet II – in entrambe le versioni di potenza – che, grazie a una coppia elevata già ai bassi regimi, si conferma un motore molto elastico e quindi ideale in ogni situazione e in ogni strada.

Alla guida del 1.6 Multijet II da 120 CV

Fiat 500L-Beats Edition

Con l’arrivo del 2014 come detto sono stati introdotti anche nuovi propulsori, che nello specifico sono le due unità da 120 CV cui se ne aggiungerà a breve una terza su base 1.4 T-Jet da 120 CV ma a GPL. Della 500L 1.6 Multijet II da 105 CV ve ne abbiamo già parlato la scorsa estate (vedi articolo), ora eravamo però curiosi di capire cosa cambi con questi 15 cavalli in più. Dal momento che la coppia rimane invariata, le differenze maggiori si registrano in un 11,5 secondi nello 0-100 (-0,5 s rispetto alla versione Trekking 105 CV) e nella velocità massima di 183 Km/h (+ 8 Km/h rispetto alla versione Trekking 105 CV). Difficile fare altri confronti basandosi sulle sensazioni, perché i numeri sono decisamente molto vicini. In ogni caso guidare la 500L Beats Edition con il 1.6 Multijet II da 120 CV risulta piacevole, la vettura riesce infatti ad essere confortevole e sportiveggiante allo stesso tempo. L’assetto rialzato e la carrozzeria da monovolume non sono ovviamente il connubio perfetto per aggradire le curve, ma tenendo a mente questi limiti ci si riesce anche a divertire. Andando semplicemente a passeggio il motore non è mai troppo invadente, confermando quanto meno il buon lavoro di insonorizzazione fatto dalla casa torinese.

Prezzi ed allestimenti

Fiat 500L-Beats-Edition

La Fiat 500L Beats Edition è un allestimento particolare e molto ricco, che offre di serie oltre alle caratterizzazioni viste prima anche climatizzatore automatico, alzacristalli elettrici posteriori, fendinebbia, sistema Traction+, pneumatici Mud and Snow snowflake, sistema Uconnect con touchscreen da 5″, fari automatici, sensore pioggia e vetri privacy. Il rovescio della medaglia di una dotazione completa si cela dietro al prezzo: da 22.810 € per la 0.9 TwinAir 105 CV a 25.710 € per la 1.6 Multijet II 120 CV, passando per i 23.150 € del 1.4 T-Jet 120 CV ed i 25.010 € del 1.6 Multijet 105 CV. In sintesi, se volete una Fiat 500L dal carattere forte ma non eccessivo, questa è davvero un’ottima proposta.

Video – Fiat 500L Beats Edition

Dì la tua

Test – Nuova Opel Meriva

#UndressNewTwingo: Renault presenterà la nuova Twingo con uno strip-tweet