in

Proseguono i test di Kia Stinger

test di Kia Stinger
Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimi test di Kia Stinger al Circolo Polare Artico per perfezionare il comportamento in condizioni di bassa aderenza con l’obiettivo di trovare il perfetto bilanciamento fra sportività, comfort e sicurezza.

Una serie di test drive davvero speciali presso il Circolo Polare Artico per Stinger, prima “gran turismo” Kia (qui la nostra preview), in vista della commercializzazione nel corso del 2017. Le prove in condizioni invernali estreme affiancano quelle effettuate presso il Centro Prove Kia europeo presso il circuito del Nürburgring in Germania e completano il ciclo di messa a punto finale della più evoluta e rivoluzionaria vettura Kia. I tecnici sono stati impegnati nella ricerca del miglior equilibrio dinamico per la innovativa berlina a trazione posteriore o integrale.

La sede delle prove “polari” è stato il centro tecnico Kia di Arjeplog nella Lapponia svedese, dove sui percorsi ricavati sul lago ghiacciato di Uddijaure vengono effettuati tutti i test tipici delle condizioni artiche. Questi ultimi test di definizione sono affidati ad un team di  ben 100 persone espressamente dedicato allo sviluppo del progetto Stinger, con l’obbiettivo di ottimizzare il lavoro delle sospensioni e dei sistemi di controllo delle versioni sia a due sia a quattro ruote motrici.

I test di Kia Stinger per migliorare l’handling da Gran Turismo

 test di Kia Stinger

Le due soluzioni proposte in alternativa e perfezionate durante i test di Kia Stinger puntano a conferire un comportamento agile e sportivo e il massimo controllo in condizioni estreme. In parole semplici il sistema a quattro ruote motrici di Kia utilizza un sistema di ripartizione intelligente della motricità fra i due assali; questo sistema denominato Dynamic Torque Vectoring Control agisce selettivamente sui freni di ciascuna ruota in modo da sfruttare al meglio l’aderenza disponibile nelle condizioni più impegnative.

Nel caso delle versioni a trazione solo posteriore è disponibile, a richiesta, il differenziale di tipo autobloccante a slittamento limitato che esalta la trazione e il controllo nella guida sportiva. Con la motorizzazione più performante, il 6 cilindri 3,3, la Stinger GT sarà equipaggiata con il comando per selezionare differenti regolazioni; fra queste la modalità Sport che permette di escludere i sistemi ESC (Electronic Stability Control) e TCS (Traction Control System) per dare massima libertà ai guidatori più esperti.

I test di Kia Stinger in Lapponia servono anche a verificare le doti di affidabilità di tutti i componenti alle bassissime temperature, fino a valori prossimi ai -40 °C, e confermare che la Stinger rispetta i severi standard Kia che sono alla base della particolare garanzia estesa 7anni/150.000 km di cui Stinger beneficerà come il resto della gamma.

Al vertice il potente V6 3.3 biturbo da 370 CV con coppia massima di 510 Nm che permettere alla Kia più veloce di tutti i tempi di coprire lo 0-100 km/h in appena 5,1 secondi. La motorizzazione diesel, invece, consiste in un quattro cilindri 2200 da 200 CV con coppia massima di 440 Nm. Tutti questi propulsori sono accoppiati con una trasmissione automatica Kia a 8 rapporti.

Lamborghini Huracan Polizia

Lamborghini Huracan Polizia al servizio della Polizia Stradale

DS Virgin Racing

ePrix del Messico: DS Virgin Racing punta a fare bene