in

[VIDEO] La nuova Toyota GR Yaris Rally1 supera i 500 CV e si candida per il mondiale WRC

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 2022 segna la nuova era per il WRC con il trittico Toyota Gazoo Racing, Ford M-Sport e Hyundai N che gareggiano per il titolo con le loro nuovissime auto da rally ibride, le Rally1. Il tutto avviene a pochi giorni dall’apertura della stagione con il Rally di Monte Carlo, Toyota ha svelato sia la GR Yaris Rally1 2022 sia l’annuncio della formazione dei piloti. Durante la presentazione, nel tipico stile Akio Toyoda, il Presidente dell’azienda si è seduto al volante della nuova vettura da rally realizzando anche alcune ciambelle.

Design e motore della Toyota GR Yaris Rally1

La nuova vettura da rally del colosso giapponese sembra una versione potenziata della GR Yaris con particolari maggiorati, ma in realtà è basata su un telaio spaceframe interamente dedicato. Visivamente però mantiene la silhouette a tre porte di un’auto di serie, ma aggiunge un bodykit decisamente più aggressivo che include gli ampi allargamenti del parafango, paraurti pronunciati, un enorme spoiler posteriore e le prese d’aria laterali di nuova concezione.Il propulsore ibrido plug-in è formato da un motore 1.6 turbo che è lo stesso della stagione precedente, il quale lavora insieme a un gruppo elettrogeno in grado di sviluppare 136CV attraverso una batteria da 3,9 kWh. Toyota afferma che la potenza combinata dei due propulsori va oltre i 500 CV, trasmesse a tutte e quattro le ruote. Oltre all’elettrificazione, le nuove normative impongono il ritorno al cambio meccanico e la rimozione del differenziale centrale attivo, aggiungendo così una difficoltà maggiore per i piloti. Tutte le vetture Rally1 dovranno funzionare con un carburante sostenibile mentre risulterà possibile caricare le batterie sia attraverso la frenata rigenerativa sia attraverso una fonte di alimentazione esterna nell’area di servizio, dopo tre tappe.

I piloti che guideranno la Toyota Yaris GR Rally1

La formazione dei piloti per il 2022 includerà l’otto volte campione del mondo rally Sébastien Ogier con il suo nuovo copilota Benjamin Veillas. Nonostante tutto il campione in carica prenderà parte solo ad alcuni eventi per la nuova stagione. Il pilota francese ha dichiarato: “Sono all’inizio di una fase diversa della mia carriera, e poiché non parteciperò al campionato completo, la sensazione è un po’ diversa per me in questo periodo dell’anno”, aggiungendo anche “Sono ancora un concorrente e voglio ancora vincere, per questo darò il massimo per esibirmi”. La coppia di testa per il 2022 verrà rappresentata da Elfyn Evans e Scott Martin, che sono arrivati secondi lo scorso anno, più i giovani e promettenti Kalle Rovanperä e Jonne Halttune che sono arrivati quarti nel 2021. L’altra GR Yaris Rally1 sarà guidata da Takamoto Katsuta e Aaron Johnston, ci saranno quindi ben quattro Auto da rally Toyota presenti sulla lista per ogni fase. Il team principale del WRC Jari-Matti Latvala ha comunicato: “I rally stanno entrando in una nuova era ed è un momento molto emozionante … Ci sono molti cambiamenti a cui adattarsi a come guidano e impostano le vetture ”.

Yaris GR Rally

L’atteso debutto della Toyota GR Yaris Rally1

La Toyota GR Yaris Rally1 gareggerà contro le sue rivali Hyundai i20 N Rally1 che è stata recentemente svelata e la Ford Puma Rally1 M-Sport che vedremo fare il debutto a partire dal Rally di Monte Carlo dal 20 al 23 gennaio. La Toyota Gazoo Racing ha riposto numerose speranze in quest’anno poiché arrivano da una stagione piuttosto positiva, avendo vinto sia il titolo costruttori che quello piloti nel 2021.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    LeasysGO!

    LeasysGO! e il car sharing elettrico crescono grazie a Crédit Agricole

    Il Nurburgring a cielo aperto a bordo di una Caterham Seven [VIDEO]