in

Il Nurburgring a cielo aperto a bordo di una Caterham Seven [VIDEO]

Tempo di lettura: 3 minuti

Le emozioni su una Caterham sono una costante, ma la combo Nurburgring e Caterham Seven 485R è semplicemente mozzafiato

Guidare una Caterham è un’emozione incredibile fin dal primo metro. Prive di qualsivoglia concessione al confort, compresi tetto, portiere e specchietti laterali, queste piccolissime auto sono completamente dedicate alla guida pura, ancora meglio se in pista. Non è roba da tutti i giorni però vedere una Seven su uno dei circuiti più tosti del mondo: il Nurburgring. Per questo ci siamo emozionati così tanto vedendo il video caricato dal canale YouTube L’Argus, che ci permette di sederci come passeggeri molto fortunati su una Caterham Seven 485R per un giro al Nurburgring. 

Una Caterham 485R al Nurburgring? Merito del Touristenfahrten

Nonostante le credenziali pistaiole, infatti, le Caterham non sono così comuni sul mitico circuito tedesco dell’Eifel. Vuoi per le dimensioni compatte, che la rendono più adatta alle più corte e tortuose piste britanniche, vuoi per l’assenza di motori turbo da centinaia di CV, che nelle parti più in pendenza della pista fanno perdere tempo prezioso, ma soprattutto per la velocità del tracciato e la vicinanza dei muretti che possono portare ad incidenti gravissimi, i piccoli sfilatini inglesi non sono una visione abituale all’Inferno Verde. Per questo, avere la possibilità di godere di un giro (seppur da passeggeri) su una vera Caterham è un’occasione piuttosto rara.

Questo giro così speciale di questa Caterham Seven 485R è andato in scena durante una vera istituzione, che rende il Nurburgring così speciale: il TF, o in tedesco Touristenfahrten. Si tratta di intere giornate in cui il circuito è aperto a tutti i piloti e a tutti i tipi di automobili, dalle più tranquille alle più estreme. Per questo, il traffico in pista non manca, e il conducente non va alla ricerca del tempo più basso possibile. Nonostante ciò, però, il video mostra 8 minuti di pure emozioni

Che cos’è una Caterham Seven 485R? La nostra protagonista del Nurburgring nel dettaglio

Il merito è anche dell’auto, che non è una Caterham Seven “qualunque”. Si tratta infatti della Caterham Seven 485R, una delle versioni per uso stradale più veloci ed estreme in vendita oggi. Per chi non lo sapesse, infatti, nonostante il progetto originale sia del 1957, è ancora possibile acquistare una Caterham nuova di zecca, scegliendo tra le più “tranquille” Super Seven 1600 o 170 e le estreme 275 o 485R, mentre in alcuni mercati (tra cui quello inglese d’origine) c’è la velocissima 620R, con prestazioni da Hypercar. Delle vetture vendute in Europa (e anche in Italia), Caterham 485R è la più veloce e prestazionale. Il suo vero punto di forza è il peso, contenuto in soli 520 kg. Il motore è infatti un apparentemente normale 2.0 Ford Duratec aspirato, che eroga “solo” 240 CV e 206 Nm di coppia. Ha però un’erogazione molto cattiva, e una linea rossa posta a ben 8.500 giri. Accoppiato ad un cambio manuale di origine Mazda a 5 rapporti, alla trazione ovviamente posteriore e ad un rapporto peso/potenza di ben 485CV per tonnellata, le prestazioni sono da urlo: 0-100 km/h in 2,8 secondi e 230 km/h di velocità massima.

Tra le curve del Nurburging, Caterham 485R tiene testa a tutti, anche alle Corvette

Tutto questo anticipa già l’esperienza di guida. Nelle parti più guidate e tortuose del Nurburgring, la piccolissima Caterham Seven 485R (che ricordiamo è lunga 3,35 metri con il telaio più spazioso, l’SV, larga solo 1,69 m e alta 99 cm) è un vero missile. Fin dai primi secondi di video, impressiona per l’agilità, la velocità nei cambi di direzione, l’uscita dalle curve e per le continue correzioni che il pilota deve fare per dare il massimo. Nella compressione verso la salita di Adenauer Forst, poche curve dopo la ripartenza del video dopo il taglio a causa di un incidente in pista, la 485R quasi spaventa per la velocità che porta fin dentro quelle curve così toste. In quasi tutta la pista, la piccola Caterham è in grado di mettere in riga vetture ben più potenti e blasonate. Lascia il passo ad una ben più potente Chevrolet Corvette C7 solo nella lunga salita del Kesselchen per arrivare all’iconico Karussell: quello è uno dei punti più difficili della pista, dove servono tanti CV per fare bene. Una volta superata la salita, però, la piccola Caterham Seven 485R ha tallonato per la fetta di Nurburgring restante la Corvette, rallentando persino il ritmo per evitare di superarla. 

Sebbene con questo giro la Caterham Seven 485R non abbia battuto alcun record al Nurburgring, ci ha dato l’occasione di vedere senza filtri, a cielo aperto e senza portiere, una delle piste più belle ed emozionanti del mondo. In più, questo video dimostra una volta in più come, per andare veloce e divertirsi, non servano vagonate di CV, turbo e cambi automatici velocissimi. Spesso, anzi, per emozionarsi bastano un peso piuma, un cambio manuale e un’auto in grado di far battere il cuore persino nel tragitto casa-panetteria. Figurarsi sulla pista più famosa e pericolosa al mondo…

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0

    [VIDEO] La nuova Toyota GR Yaris Rally1 supera i 500 CV e si candida per il mondiale WRC

    500L contromano

    [VIDEO] Auto contromano in galleria, patente revocata