giovedì, 17 Ottobre 2019 - 7:30
Home / Notizie / Novità / Zero+Zero, acquisto Fiat e Lancia a zero anticipo e zero interessi
Fiat Panda City Cross Blu Waze in movimento

Zero+Zero, acquisto Fiat e Lancia a zero anticipo e zero interessi

Tempo di lettura: 1 minuto.

Per tutto il mese di settembre, sull’intera gamma dei due marchi sarà disponibile la nuova formula Zero+Zero che solleva il cliente da ogni pensiero.

Sviluppata da Fiat e Lancia, in collaborazione con FCA Bank, questa nuova proposta prevede Anticipo Zero e Interessi Zero, ed è abbinabile sia con il programma di vendita “Più by FCA Bank” sia con la formula rateale. Con il primo, si ha la possibilità di un finanziamento con durata fino a 5 anni e la consueta scelta, alla fine del contratto, se sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l’auto saldando l’importo residuo oppure restituirla. Ancora più interessante la seconda struttura finanziaria, il rateale, che oltre ai vantaggi della promozione Zero+Zero, offre durate flessibili che possono raggiungere i 72 mesi.

La promozione proposta da FCA con FCA Bank è l’unica sul mercato ad offrire al cliente la combinazione tra due diverse strutture finanziarie e una durata così estesa.

Grazie alla nuova formula Zero+Zero sarà quindi possibile mettersi subito al volante di qualunque modello Fiat, scegliendo il finanziamento più adatto alla proprie esigenze, ma sempre con Anticipo Zero e Interessi Zero. Ad esempio, con il programma “Più by FCA Bank”, Fiat Panda è acquistabile con una rata mensile da 129 euro mentre con 175 euro al mese è possibile mettersi subito al volante di una Fiat Tipo. Inoltre, con Zero+Zero Fiat 500X è acquistabile con una rata mensile da 189 euro. Anche Lancia Ypsilon beneficia di Zero+Zero con una rata mensile da 145 euro.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc R

Volkswagen T-Roc R : il SUV da 4,8 secondi

In Volkswagen, a livello di gruppo, devono averci preso gusto. Prima l’Audi SQ2, poi la …