lunedì, 16 ottobre 2017 - 23:52
Home / Prove / Primo Contatto / Nuova Abarth 595 | Prova su strada in anteprima

Nuova Abarth 595 | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 5 minuti

La 500 si è rinnovata la scorsa estate e adesso è il turno della sua versione pepata. Arriva, infatti, la nuova Abarth 595, fiore all’occhiello di una gamma che si è appena arricchita anche della 124 Spider.

Poche ma sostanziali modifiche, mirate a dare un tocco più moderno alla nuova piccola dello Scorpione, sull’impronta, inconfondibile della 695 Biposto che ha fatto innamorare tutti, “Abarthisti” e non.

L’abbiamo provata in anteprima, per scoprire quali novità ha introdotto, cercando di mantenere quel mix che l’ha portata ad essere un grande successo per il marchio. Ecco come va nel nostro primo contatto esclusivo.

Esterni

All’esterno, la Nuova Abarth 595 presenta diverse novità, a partire dal frontale che è stato riprogettato e ora presenta una presa d’aria maggiorata in grado di migliorare la gestione del calore all’interno del vano motore, aumentando la capacità di raffreddamento del 18%.

I tecnici Abarth hanno lavorato anche sul paraurti posteriore, realizzando un estrattore più efficace, mentre all’interno di entrambi i paraurti sono stati creati inserti specifici per ognuno dei tre allestimenti disponibili: in nero opaco per 595, in tinta carrozzeria su 595 Turismo e con finitura “tar cold grey” per 595 Competizione.

Nuovi anche i gruppi ottici, anteriori e posteriori, che sull’intera gamma sono dotati di serie di fari poliellittici e luci diurne a LED come sulla nuova 500 di Fiat. A richiesta i fari allo Xenon.

Abarth 595 01

I nuovi cerchi da 17” Granturismo di serie sulla 595 Turismo sono più leggeri del 7% e presentano una superficie ventilante maggiorata di oltre il 50%. Nuove anche le finiture con trattamento cromo satinato per le versioni 595 e Turismo, le nuove calotte degli specchietti, cromo-satinate su 595 Turismo, in tinta carrozzeria su 595 e “tar cold grey” su 595 Competizione, e le strisce laterali più alte per dare maggiore evidenza al marchio Abarth.

15 le tinte della carrozzeria per la 595 che di serie è proposta in Grigio Pista. 3 le novità: l’esclusivo Giallo Modena, finora disponibile solo su 695 Biposto Record, il nuovo Rosso Abarth e il nuovo Bianco Iridato Tristrato. Al debutto anche tre nuove livree bicolore: Nero Scorpione/Blu Podio e Nero Scorpione/Grigio Record e Grigio Pista/Rosso Abarth.

Infine, a livello di personalizzazione estetica sono disponibili, su richiesta, tre pack con sticker laterale Abarth, calotte specchio e inserti paraurti anteriore e posteriore disponibili nelle tinte bianco, nero o rosso.

Interni

Gli interni riprendono alcune delle novità presenti sulla 500, con l’utilizzo di nuovi materiali come l’Alcantara e la fibra di carbonio per alcune parti dell’abitacolo o come i nuovi rivestimenti per le sellerie dell’intera gamma.

La 595, infatti, offre rivestimenti in tessuto, la Turismo propone in pelle a scelta in 3 diversi colori – nero, cuoio o rosso – mentre sulla Competizione sono di serie i sedili Corsa by Sabelt, in pelle e Alcantara con guscio in carbonio.

Stessi materiali anche per il bel volante a fondo piatto con mirino. La fascia plancia, da sempre un elemento fortemente iconico della 500 e della 595, ha una caratterizzazione diversa per ogni allestimento: in tinta carrozzeria su 595, grigia opaca su 595 Turismo e “tar cold grey” su 595 Competizione (optional in carbonio).

Abarth 595 08

Tutte le versioni hanno, di serie, Uconnect  5″ Radio con touchscreen e servizi Uconnect Live (su richiesta anche con navigatore integrato e DAB), e per la prima volta in gamma Uconnect 7″ HD, con schermo ad alta definizione, navigatore, radio digitale DAB, funzione mirroring (disponibile più avanti) e l’Abarth Telemetry.

Infine, fa il suo debutto sulla Nuova Abarth 595 l’impianto BeatsAudio sviluppato in collaborazione con Beats by Dr. Dre, dotato di una potenza totale di 480 Watt.

Motore e cambio

Tra le maggiori novità si segnala l’aumento di potenza del motore 1.4 T-jet che equipaggia le versioni 595 e 595 Turismo: in particolare, il primo allestimento oggi può contare su 145 CV e 206 Nm di coppia massima, mentre il secondo raggiunge i 165 CV e 230 Nm. Inoltre, 595 Turismo è ora dotata della turbina Garrett GT1446. 595 Competizione, invece, ha 180 cv e 250 Nm.

Di serie tutte le varianti del propulsore 1.4 T-jet sono abbinate al cambio meccanico a 5 marce ma, su richiesta, possono essere accoppiate al cambio sequenziale robotizzato Abarth con palette al volante.

Alla guida della Competizione 1.4 T-Jet da 180 CV

Abarth 595 03

Abbiamo scelto di provare la più potente della gamma, la Competizione, dotata del 1.4 T-Jet da 180 CV. La 595 Competizione passa da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e raggiunge la velocità massima di 225 km/h.

Confermato il tasto Sport, che consente di intervenire su diversi parametri della vettura; dall’erogazione di coppia massima alla taratura del servosterzo, compreso l’intervento meno invasivo dell’elettronica. Inoltre, il sistema agisce sulla taratura del pedale dell’acceleratore e sul quadro strumenti TFT che cambia la grafica, in favore di uno stile più racing.

Una delle più belle novità di questa Competizione è la presenza dell’Abarth D.A.M., il Differenziale Autobloccante Meccanico che garantisce un adeguato trasferimento di coppia tra le ruote anteriori. L’Abarth D.A.M. fa parte del nuovo Pack Perfomance – disponibile solo per la versione che abbiamo provato – e include i cerchi da 17″ Supersport, i sedili Sabelt in pelle/alcantara con guscio in carbonio, il badge 595 di alluminio sul tetto e il pacchetto di personalizzazione estetica rosso, bianco o nero lucido.

Inoltre, la 595 Competizione offre di serie gli ammortizzatori Koni FSD (Frequency Selective Damping) e l’impianto frenante Brembo con pinze fisse monoblocco in alluminio a 4 pistoncini – rosse oppure grigie, nere o gialle – abbinate a dischi autoventilanti e forati da 305mm.

Il risultato di queste due novità tecniche è fenomenale, la ciliegina sulla torta che tutti gli amanti del “cinquino” aspettavano da tempo e che alcuni addirittura avevano già provveduto a installare alcune di queste componenti aftermarket. Avere, però, un equipaggiamento tecnico del genere di serie è un’altra cosa e i tecnici Abarth hanno fatto la scelta giusta.

L’ingresso in curva ora risulta molto più stabile e, soprattutto, la percorrenza e l’uscita dalla stessa sono diventate più precise, con la 595 che “lotta” contro il sottosterzo, tirando l’auto verso l’interno. Nonostante il baricentro alto della 500, sulla 595 sono riusciti ad abbassare molto la seduta, grazie ai sedili a guscio Sabelt, in modo da trasmettere un feedback più diretto.

Infine, per garantire il massimo coinvolgimento di guida, gli scarichi Record Monza a quattro uscite, proseguono la tradizione del sound made in Abarth. Scoppiettii, gorgoglii e un ruggito sempre presente sono il vero plus della 595 Competizione.

Sincera e divertente, la 595 Competizione è veramente un giocattolo per adulti che, per dinamica di guida e coinvolgimento, si avvicina molto alla 695 Biposto. Un ottimo risultato per lo staff dello Scorpione.

Abarth 595 06

Prezzo e dotazione

L’Abarth 595 parte dal prezzo di 19.650 euro per la versione da 145 cavalli, mentre si sale a 23.250 euro per la Turismo da 165 CV e si arriva ai 26.150 euro della Competizione da 180 CV. Per la versione cabrio si devono aggiungere 2.500 euro.

La dotazione di serie prevede, tra le altre, le luci diurne a LED, il volante in pelle con mirino, il climatizzatore, il TTC (Torque Transfer Control), il doppio terminale di scarico cromato, lo UConnect radio touch da 5” con Bluetooth e USB e il display della strumentazione digitale TFT da 7”.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Mercedes Classe E Cabrio

Mercedes-Benz Classe E Cabrio | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 4 minutiCon la nuova Mercedes-Benz Classe E Cabrio il marchio della Stella presenta il quinto membro …