in

10 buoni motivi (secondo Peugeot) per passare all’auto elettrica

Peugeot e-208 e-2008
Tempo di lettura: 4 minuti

Peugeot ha lanciato sul mercato e-208 ed e-2008, due vetture 100% elettriche che nascono per offrire al Cliente la libertà di scegliere una motorizzazione aggiuntiva rispetto a benzina e Diesel per interpretare in maniera innovativa e rispettosa dell’ambiente le proprie esigenze di mobilità

In occasione del lancio hanno pensato a 10 motivi per passare all’auto elettrica, ragioni per la quale potrebbe essere una buona scelta abbandonare l’auto a motore termico. Vediamo quali sono le chiavi per un nuovo modo di vivere l’auto elettrica:

  • 1. L’autonomia non è più un problema

e-208 e SUV e-2008 sono dotate di una batteria ad alta capacità da 50 kWh, che consente loro di offrire un’autonomia di oltre 300 chilometri in base al protocollo di omologazione WLTP (Worldwide harmonized Light Vehicles Test Procedures). Questo tipo di autonomia garantisce la tranquillità nell’uso quotidiano e soddisfa le esigenze della maggior parte degli utenti.

Nello specifico e-208 dispone di un’autonomia fino a 340 km mentre 2008 in versione 100% elettrica 320 km.

  • 2. Maggiore durata e minore deprezzamento

La durata della batteria e il deprezzamento delle auto elettriche sono un’altra fonte di preoccupazione per i potenziali acquirenti. La qualità costruttiva e il sistema di raffreddamento a liquido, ha portato Peugeot ad offrire 2008 una garanzia di 8 anni o 160.000 km per il 70% della sua capacità di carica. Questa garanzia, inoltre, rimane valida in caso di rivendita del veicolo.

  • 3. Facilitare la ricarica a casa

La soluzione ideale (come tempi e costi) per ricaricare un’auto elettrica è di farlo a casa, mentre non la si utilizza. La notte è quindi il momento ideale, esattamente come facciamo con lo smartphone. Il servizio Easy-Charge di Peugeot facilita questo processo, offrendo consulenza per individuare la soluzione ideale di ricarica. Grazie alla partnership con Enel X, un incaricato andrà al domicilio del Cliente per verificare l’impianto elettrico su cui poter installare una wallbox, ad esempio.

Installando una wallbox a casa, è possibile ottenere una ricarica completa tra 7 ed 8 ore, in funzione della capacità installata. Inoltre, qualora non si disponesse di wallbox, è pur possibile ricaricare una e-208 o e-2008 con la normale presa di corrente Schuko, ma i tempi si triplicano.

  • 4. Ricarica rapida nei luoghi pubblici

Uno dei dubbi che attanaglia chi si avvicina per la prima volta alla mobilità elettrica è il lungo tempo di ricarica, specie quando si deve affrontare un viaggio. Grazie alla batteria al litio con raffreddamento a liquido, le Peugeot e-208 e SUV e-2008 possono ricaricarsi dalle colonnine ultra fast da 100kWh e questo permette loro di ricaricare l’80% della capacità della batteria in appena 30 minuti.

I Clienti dispongono dello strumento per la pianificazione e l’organizzazione di lunghi viaggi che si chiama “Trip Planner” e calcola i percorsi tenendo conto dell’autonomia e dell’ubicazione delle colonnine di ricarica lungo la strada. Inoltre, il percorso può essere inviato al navigatore dell’auto in modo tale che questo aspetto si integri perfettamente all’auto e l’utente debba solo seguire le sue istruzioni.

  • 5. Localizzazione dei punti di ricarica con un unico pass

Attraverso Free2Move Services, Peugeot intende inoltre offrire un unico pass che dà accesso alla rete delle colonnine pubbliche di Enel X rendendo facile il processo di ricarica. Il sistema effettua una preselezione dei terminali di ricarica elettrica in funzione della distanza, la velocità e del prezzo della ricarica. E la navigazione connessa guida il conducente fino al punto di ricarica prescelto.

  • 6. Guida ugualmente emozionante

Il guidatore può adattare le prestazioni ai suoi gusti e alle sue esigenze grazie alle tre diverse modalità di guida. Ideale nei lunghi percorsi, la modalità Eco dà la priorità assoluta all’ottimizzazione dell’autonomia. Nella guida di tutti i giorni, la modalità Normal offre il comfort ed un livello intermedio di prestazioni. La modalità Sport offre infine maggiori sensazioni e dinamismo grazie all’erogazione del massimo della potenza disponibile.

Inoltre, dalla leva del cambio, è possibile accedere a due modalità di recupero dell’energia in frenata. La modalità Drive (“D”) ha un recupero standard con una guida simile a quella di un veicolo a benzina o Diesel. La modalità Brake (“B”), attiva da quando la batteria non è completamente carica, genera una maggiore decelerazione nel momento in cui si toglie il piede dall’acceleratore, riducendo il ricorso al pedale del freno.

  • 7. Con la massima sicurezza

Basate sulla nuova piattaforma CMP di Groupe PSA, queste due auto acquistabili anche in versione 100% elettrica sono equipaggiate con funzioni di aiuto alla guida ADAS finora riservate ai modelli dei segmenti superiori; elementi che aprono la strada alla guida semi-autonoma di livello 2, il massimo oggi concesso dalla legge.

  • 8. Piacere di guida

Le due nuove elettriche francesi beneficiano di un set up sospensivo con una specifica messa a punto. Se si aggiunge la distribuzione ottimale dei pesi e il baricentro più basso rispetto ad un’auto tradizionale grazie alla presenza delle batterie nel pianale, si ottiene un’esperienza di guida davvero appagante. Le loro prestazioni sono notevoli e si caratterizzano per la grande reattività ai comandi: la e-208, ad esempio, accelera da 0 a 100 Km/h in 8,1 secondi e senza vibrazioni e soluzioni di continuità.

  • 9. Stesso spazio e capacità di carico

La nuova piattaforma CMP è modulare e multienergia, il che significa che è stata progettata fin dall’inizio per essere utilizzata come base per diversi modelli, con motori a combustione interna (benzina o Diesel) ed elettrici. Pertanto, e-208 e SUV e-2008 non richiedono nessun adattamento per alloggiare le loro batterie, perché vengono distribuite sotto il pianale e sfruttano tutto lo spazio disponibile loro dedicato. Di conseguenza, non vi è differenza di abitabilità o di bagagliaio tra le versioni benzina, Diesel o 100% elettrica.

  • 10. Tutto il comfort che una Peugeot deve avere

Nei nuovi veicoli 100% elettrici Peugeot non cambia nulla quando si deve riscaldare o raffreddare l’abitacolo. Entrambi i nuovi modelli presentano un sistema con pompa di calore elemento riscaldante ad alta potenza (5 kW), alimentato dalla batteria ad alto voltaggio, una pompa di calore e un sistema di controllo automatico della temperatura dell’abitacolo che forniscono lo stesso livello di comfort dei veicoli a propulsione termica.

Inoltre, offrono un sistema di pre-condizionamento termico, programmabile dal touchscreen o a distanza mediante l’applicazione MyPeugeot. Questa funzionalità permette di raffrescare o riscaldare l’auto poco prima di scollegarla dalla fonte di ricarica così da non consumare l’energia accumulata nella batteria.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

citroen c5 aircross hybrid

Citroen C5 Aircross Hybrid: comprarlo o noleggiarlo?

Peugeot 206

Peugeot 206: il Leone batte se stesso