in

25 anni di Honda Civic Type-R: tutti i modelli che hanno fatto la storia

Tempo di lettura: 3 minuti

L’iconica Honda Civic celebra due anniversari quest’anno: 50 anni di continua produzione e 25 anni della variante ad alte prestazioni Type R, nata dalle competizioni per riscrivere le regole delle berline sportive. Le varianti Civic incarnano al massimo la filosofia Type R grazie a un’ingegneria raffinata e dinamiche coinvolgenti. La formula si è evoluta per sei generazioni per offrire la migliore hatchback ad alte prestazioni con motore e trazione anteriori. Un’auto in grado di fare comodamente i tragitti abituali dal lunedì al venerdì, prima di affrontare il circuito nel fine settimana.

EK9 (1997-2000): una Type R accessibile a tutti

Il logo Type R nasce nel 1992 con la Honda NSX Type R, che innalza lo standard in termini di performance e capacità dinamiche, con una disponibilità limitata ad un basso numero di esemplari. L’applicazione della filosofia Type R a Civic ha seguito un pensiero ingegneristico simile a quello di Integra e NSX, per offrire una guida coinvolgente e appagante. L’EK9, disponibile solo sul mercato giapponese, ha specifiche di alto livello: un motore DOHC VTEC da 1,6 litri hand-ported che produce un’impressionante potenza di 116 bhp al litro, una scocca leggera saldata che contribuisce a un peso totale del veicolo di soli 1.050 kg, accoppiato a un differenziale a slittamento limitato (LSD) elicoidale, e componenti della sospensione unici, per trasformare completamente l’esperienza di guida. Molto apprezzata dalla critica, la EK9 attiva la ricerca della hatchback ad alte performance con trazione e motore anteriori.

EP3 (2001-2005): una visione europea di Type R

Sulla scia del travolgente successo del primo modello, la seconda generazione viene lanciata in Europa, in parte anche perché prodotta nel Regno Unito. L’auto introduce il nuovo e ora iconico motore DOHC i-VTEC da 2 litri serie “K” che ridefinisce il campo d’azione di un normale motore aspirato. È inoltre dotata di freni migliorati, una trasmissione precisa a sei rapporti ravvicinati e una scocca che fa largo uso di acciaio ad alta resistenza alla trazione per aumentare la rigidità torsionale statica dell’80% rispetto all’EK9. La sospensione Toe-control link all’anteriore e Reactive-link a doppio braccio al posteriore, in combinazione con il nuovo servosterzo elettrico (EPS) e un rapporto di trasmissione variabile (VGR), offrono una sensazione e un feedback di guida altamente appaganti.

FN2 / FD2 (2007-2011): una Type R, due diversi modi di viverla

La Civic Type R di terza generazione è unica in quanto il modello europeo e quello giapponese sono completamente diversi. In Europa, troviamo la hatchback basata sulla FN2, che mantiene il performante motore da 2.0 litri ma introduce un nuovo telaio con il serbatoio sotto i sedili anteriori per migliorare la spaziosità e la flessibilità degli interni. I clienti giapponesi, invece, hanno a disposizione una berlina FD2 che offre un’esperienza di guida ancora più coinvolgente grazie a elementi aggiuntivi come un più potente motore K20A, un LSD elicoidale e potenti freni Brembo. Il peso maggiore è controbilanciato da un uso estensivo di adesivi strutturali che sostituiscono la saldatura e l’alluminio nel telaio e nei pannelli.

FK2 (2015-2017): il lancio del VTEC Turbo

Con il cambiare delle aspettative del mercato e del quadro normativo, il passaggio al turbocompressore è inevitabile. Gli ingegneri Honda lavorano minuziosamente per sviluppare il motore K20C1 da 2.0 litri con un turbocompressore in grado di offrire performance esplosive grazie a una potenza in uscita di 310 CV. Con l’obiettivo di controllare meglio la potenza notevolmente aumentata, Honda introduce la sua sospensione Dual Axis abbinata a un differenziale a slittamento limitato per controbilanciare l’effetto della coppia sullo sterzo, tipico delle auto a trazione anteriore con una potenza elevata. La Civic Type R del 2015 va da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi ed è equipaggiata con larghi dischi anteriori (351 mm) che formano parte del sistema frenante ad alte prestazioni Brembo. La FK2 dimostra di essere una base formidabile per le gare, vincendo molti titoli TCR Touring in tutto il mondo.

FK8 (2017-2022): i cavalli aumentano

Arrivata nel 2017, la FK8 è l’ultima versione della Civic Type R. Questa nuova auto, è una significativa evoluzione della FK2 ed è dotata di una serie di nuove funzioni meccaniche, come gli ammortizzatori adattivi e ulteriori revisioni del motore K20C1, che contribuiscono a spingere la potenza a 320 CV. Il modello introduce anche deportanza per un’esperienza di guida ancora più intensa. Gli elementi aerodinamici esterni lavorano in sincronia con un avanzato fondo che risulta essere quasi piatto, per contribuire in modo attivo alla generazione di deportanza. Il modello debutta anche negli Stati Uniti, dove si registrano le vendite maggiori in tutto il mondo.

FL5 (2022-): la nuova generazione

Lanciata nella seconda metà di quest’anno, la nuova generazione vanta tecnologie sviluppate nel corso di più generazioni che oggi si presentano più evolute, mature e sofisticate. Se da un lato le nuove tecnologie e l’aerodinamica perfezionata contribuiscono a innalzare ulteriormente lo standard, dall’altro è possibile rintracciare chiaramente una discendenza dal modello FD2, che le varie revisioni hanno gradualmente trasformato nella Civic Type R più veloce, più appagante e più coinvolgente di sempre. Già detentrice del record di Suzuka, la Civic Type R 2022 è il modo perfetto di celebrare i 30 anni di Type R.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Bentley Residence in Bentley ascensore

    Bentley Residence: dove entri in casa in macchina, rigorosamente Bentley!

    prezzi benzina 2022

    Prezzo benzina: nuovi rialzi. Con stop taglio accise 2,1 euro/l dal 20 settembre