in

A Napoli c’era un Emiro con 4 Ferrari, ma la GdF se n’è accorta

Il garage dell'Emiro Vesuviano
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella sua collezione ci sono quattro Ferrari, due Porsche e settanta motocicli d’epoca. Una collezione da emiro. E infatti il proprietario di questi veicoli è stato soprannominato proprio l’Emiro vesuviano, ma non dai curiosi, bensì dalla Guardia di Finanza: molte delle sue ricchezze sono state accumulate illegalmente e i finanzieri hanno preferito indagare…

Accusato di evasione delle imposte su prodotti petroliferi

È avvenuto a San Giorgio a Cremano, nella città metropolitana di Napoli, dove la GdF ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare e sequestrato beni per circa 10 milioni di euro a un imprenditore nel settore della commercializzazione di prodotti energetici, accusato di guidare un gruppo di imprese fantasma ed evadere sistematicamente, e per diversi milioni di euro, le imposte derivanti dagli acquisti dei prodotti petroliferi.

Dodici auto e settanta motocicli

Unendo l’attività nel ramo petrolifero alla vasta collezione di veicoli e beni di lusso, la Guardia di Finanza ha soprannominato l’uomo Emiro vesuviano. Questo perché nel suo garage sono state rinvenute quattro Ferrari, fra cui una 308, una 456 GT, una 355 e una F430 Spider; una Porsche 911 Turbo del 2009 e una 2017; una Mercedes Classe A del 2019 e una Classe E del 2012; un’Audi Q8 del 2020; una Fiat Topolino del 1954; una Triumph Spitfire del  1977, e una Peugeot 208 del 2016, oltre a trentuno Lambretta d’epoca e trentanove fra Piaggio Vespa e altri ciclomotori d’epoca.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    suzuki across 2021

    Suzuki Across Web Edition è già sold out, pronta la Yoru

    Cupra Leon 2021

    CUPRA Leon 2021: al lancio l’ibrida da 245 CV. Prezzo e informazioni