in

Alfa Romeo 4C by Romeo Ferraris

Tempo di lettura: < 1 minuto

Romeo Ferraris, il celebre elaboratore con sede ad Opera in provincia di Milano ha messo le mani sulla sportiva Alfa Romeo 4C e il risultato è stato svelato oggi.

Partendo già da un’ottima base, i tecnici di Romeo Ferraris hanno reso un’auto già speciale di suo in qualcosa di unico, rendendola forse ancora più bella dell’originale. Cattiva senza compromessi, così ci sentiamo di descrivere la 4C by Romeo Ferraris.

In officina nulla è stato lasciato al caso, dal motore all’assetto, dagli interni all’aerodinamica. Il motore ha inoltre acquisito grazie ad un kit apposito un incremento nella potenza da 30 a 77 CV rispetto ai già ottimi 240 CV distribuiti sul peso piuma della vettura; si passa da una rimappatura abbinata ad un filtro aria sportivo, alla maggiorazione del turbocompressore e ad alberi a camme più spinti, il tutto derivato dall’esperienza maturata nelle corse con la Giulietta QV TCR che corre nel campionato omonimo.

Al posteriore i terminali di scarico sportivi accentuano ancora di più il carattere racing della 4C elaborata mentre l’assetto è regolabile sia in altezza che in idraulica, mirato a migliorare l’handling della vettura, senza mai perdere d’occhio un aspetto fondamentale: il divertimento dietro al volante.   

Ciliegina sulla torta è rappresentata dal differenziale autobloccante, atto a gestire meglio coppia e potenza. Tanti sono poi i particolari in carbonio che impreziosiscono l’aspetto generale conferendogli un carattere da racing car. Molti di questi sono stati studiati a fini aerodinamici per migliorare il controllo alle alte velocità, senza per questo stonare con l’armonia del “corpo vettura”.  Pur essendo piacevole osservare singolarmente ogni pezzo, una volta montato in vettura tutto il “pacchetto” studiato da Romeo Ferraris assume il suo senso. 

Dì la tua

Mercedes è #RitornoalFuturo: in viaggio sull’Autosole con passato e presente della Stella

Al SEMA 2016 Mopar porta nuovi modelli