mercoledì, 8 Luglio 2020 - 14:06
Home / Notizie / Novità / Audi A6, A7 Sportback e Q7 TFSI e: info e prezzi delle nuove ibride plug-in
Audi A6 TFSI e

Audi A6, A7 Sportback e Q7 TFSI e: info e prezzi delle nuove ibride plug-in

Tempo di lettura: 4 minuti.

Al debutto nel 2019 di Audi Q5 TFSI e, versione ibrida plug-in del SUV dei quattro anelli, si accompagna l’entrata a listino delle varianti PHEV (Plug-in hybrid) della Audi A6, della A7 Sportback e della Q7.

Motore Audi A6 e A7 Sportback TFSI e

Audi A6 TFSI e quattro e Audi A7 Sportback TFSI e quattro sono accomunate dal powertrain composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 252 CV e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. L’unità a zero emissioni è in grado di erogare 143 CV. Proposte in due versioni, la berlina e la coupé a cinque porte Audi possono contare, nella variante “55”, su di una potenza complessiva di 367 CV e una coppia di 500 Nm, mentre nella variante “50” vengono erogati 299 CV e 450 Nm. Audi A6 e Audi A7 Sportback 2.0 (55) TFSI e scattano infatti da 0 a 100 km/h in, rispettivamente, 5,6 e 5,7 secondi e raggiungono la velocità massima autolimitata di 250 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica) a fronte di consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,6-2,1 e 1,7-2,2 litri ogni 100 chilometri.

Motore Audi Q7 TFSI e

Analogamente a ogni modello ibrido plug-in, Audi Q7 TFSI e quattro tiptronic può contare su due “cuori”. Al propulsore termico V6 3.0 TFSI, turbo a iniezione diretta della benzina da 340 CV, si accompagna un motore elettrico sincrono a magneti permanenti – forte di una potenza di picco di 128 CV – integrato, insieme alla frizione di separazione, nella trasmissione automatica tiptronic a 8 rapporti. La batteria agli ioni di litio, posizionata sotto il pianale del bagagliaio e composta da 168 celle prismatiche, è caratterizzata da una capacità di 14,3 kWh. In virtù delle differenti performance del motore elettrico in modalità boost, Audi Q7 TFSI e è disponibile in due step di potenza: 3.0 (60) TFSI e, forte complessivamente di 456 CV e 700 Nm di coppia, così da scattare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi a fronte di una velocità massima limitata elettronicamente di 240 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica), e 3.0 (55) TFSI e. Versione, quest’ultima, che si avvale di un powertrain da 381 CV e 600 Nm. Il passaggio da 0 a 100 km/h richiede 5,9 secondi, mentre i limiti di velocità sono i medesimi. Consumi, nel ciclo combinato WLTP, di 3,2-3,9 e 3,1-3,9 litri ogni 100 chilometri.

Audi Q7 TFSI e

Autonomia, ricarica e funzionamento Audi TFSI e

In modalità puramente elettrica, Audi Q7 plug-in può contare su di un’autonomia sino a 43 chilometri WLTP (55 TFSI e), mentre Audi A6 e Audi A7 Sportback TFSI e quattro S tronic percorrono, rispettivamente, sino a 58 e 54 km con un “pieno” di batteria (versioni 50 TFSI e). Come impostazione di base, i modelli ibridi plug-in Audi si avviano in modalità elettrica (EV) e viaggiano a zero emissioni sino a quando il conducente preme con decisione il pedale dell’acceleratore. Il guidatore può decidere liberamente se e come intervenire nell’interazione tra il propulsore termico e il motore elettrico. A tal proposito, sono disponibili i programmi di marcia “EV”, “Auto” e “Hold” che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica, che si avvale della gestione predittiva della trazione, o al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio. Il sistema di recupero deriva da Audi e-tron, prima vettura totalmente elettrica della Casa dei quattro anelli. Progettato per garantire un’elevata efficienza, in fase di rilascio permette di recuperare fino a 35 kW di potenza (25 kW nel caso di Q7), che diventano 80 kW in frenata. Il motore elettrico si occupa delle decelerazioni lievi: le più frequenti nella marcia quotidiana. Le frenate di media intensità, oltre gli 0,2 g (0,3 g per Q7), sono invece di competenza dei freni idraulici tradizionali.

La dotazione di serie dei modelli ibridi plug-in Audi include il sistema per la ricarica domestica, forte di un cavo di alimentazione di 6 metri con portata massima di 1,8 kW, e il cavo per le stazioni pubbliche. Collegandosi a una colonnina in corrente alternata (AC) da 7,4 kW – massima potenza di ricarica delle vetture – la batteria si rigenera completamente in 2,5 ore, che diventano 6 ore (6,5 ore nel caso di Q7) attingendo a una presa domestica da 230V. Durante il viaggio, i Clienti possono ricaricare grazie al servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce l’accesso a una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 135.000) in 24 Paesi europei. È sufficiente una card per dare inizio alla ricarica, indipendentemente dal fornitore. Il Cliente deve registrarsi un’unica volta nel portale myAudi e stipulare un contratto a pagamento. La fatturazione viene effettuata mensilmente tramite l’account utente.

Audi A7 Sportback TFSI e

Listino prezzi Audi TFSI e: A6, A7 Sportback e Q7

In Italia, l’omologazione ibrida porta in dote vantaggi in termini di mobilità e fiscalità. Le auto sono infatti esenti dai blocchi del traffico, accedono liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficiano della sosta gratuita sulle strisce blu. Lato tassazione, le varianti plug-in di Audi A6, Audi A7 Sportback e Audi Q7 sono esenti totalmente o parzialmente dal bollo, non sono soggette all’ecotassa – il cosiddetto “malus” introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 – grazie alle emissioni contenute e possono contare su costi assicurativi mediamente ridotti del 10% rispetto alle vetture tradizionali.

I prezzi, per Audi A6 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV, partono da 63.300 euro. La variante 2.0 (55) TFSI e 367 CV vede il listino partire da 72.800 euro.

Audi A7 Sportback 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV è offerta a partire da 76.500 euro, che diventano 90.450 euro per la versione high performance 2.0 (55) TFSI e 367 CV.

Il listino di Audi Q7 3.0 (55) TFSI e quattro tiptronic 381 CV parte da 76.200 euro; da 94.900 euro per la variante 3.0 (60) TFSI e quattro tiptronic 456 CV.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Toyota Yaris 2020

Iniziata la produzione della nuova Toyota Yaris 2020

Toyota Motor Manufacturing France (TMMF) ha iniziato ieri la produzione della nuova generazione di Toyota …