in

La prossima Audi RS 6 potrebbe essere plug-in hybrid

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Audi RS 6 è un mito, un’istituzione nella gamma dei quattro anelli. Una sportwagon di razza, tra le prime di tutte, che ha da pochissimo compiuto vent’anni.

In queste due decadi cinque generazioni si sono susseguite, sempre nell’insegna dei motori biturbo con cilindri pari disposti a V, ma i tempi stanno cambiando e l’elettrificazione sembra essere la strada che molti costruttori sono disposti a percorrere, sebbene con le dovute cautele più o meno manifeste. L’ultima generazione di Audi RS 6, la C8, è infatti la prima RS ibrida, equipaggiata sempre dal suo propulsore 4.0 V8 biturbo da 600 CV e 800 Nm. Ma la RS 6 C9? Come sarà?

L’avvento dell’ibrido plug-in sulla RS 6

L’Audi RS 6 C9, il cui debutto è previsto dopo il 2025, quasi certamente sarà ibrida plug-in, un po’ come la Porsche Panamera. Se l’elettrificazione alla spina sarà un’opzione in gamma o l’unica scelta disponibile è presto per dirlo, ma si può partire dalle dichiarazioni di Stephan Reil, a capo della divisione ricerca e sviluppo di Audi Sport.

“il passaggio all’ibrido è certamente la strada da percorrere, riguardo alla prossima generazione posso dire che sarà ancora più ibrida ha dichiarato alla stampa. Molto difficilmente la prossima RS 6 monterà una power unit full hybrid in stile Toyota, ma la potenza combinata dei powertrain plug-in fa già faville in quel segmento, come ci ha insegnato Porsche, e, oltre ad essere estremamente prestazionale, è più facilmente compatibile con la gestione elettronica delle modalità di guida e le relative regolazioni individuali, oltre che essere mostruosamente immediata nell’erogazione.

Reil stesso ha proseguito affermando come le ultime generazioni di RS 6, con il downsizing da V10 a V8 e la disattivazione della bancata a basso carico motore, siano improntate verso la riduzione della CO2 emessa dai terminali di scarico ovali, pur senza inficiare sulle prestazioni (il che è evidente). Analogamente la C9 sarà una sportwagon più eco-friendly della precedente, per quanto l’epiteto possa essere incline al tipo di vettura.  

Siccome altre informazioni non sono state diramate dal manager di Audi sulla RS 6 C9, non si può che formulare supposizioni sul futuro di questa icona dell’automobilismo tedesco. Si vedrà in futuro se vi sarà un taglio della cubatura e del numero di CV (auspicando, in alternativa al glorioso V8, un V6 in stile Porsche, ma temendo un 4 cilindri come AMG) oppure ancora una C10 elettrica per la prossima decade.

Aspirante pilota

Nicola Accatino

Venditore, autista, tester e... giornalista! Da sempre appassionato di veicoli a motore e tecnica, amo guidare tutto ciò che scarica su gomma una discreta dose di CV, dall'Ape agli Scania 10x8 passando, perchè no, per le supercar. Quando capita non mi faccio certo scappare l'occasione di fare qualche scatto bruciando gomme e rullini.
Interessi e competenze principali? Sicuramente auto e veicoli industriali!

Anni di utenzaAutore

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Una Lamborghini parcheggiata nel posto auto per disabili: nei guai due giovani

    La MG4 Electric arriverà in Europa il prossimo autunno