domenica, 17 Novembre 2019 - 14:06
Home / Notizie / Curiosità / Aurus Senat: la “limousine” di Vladimir Putin
Aurus Senat

Aurus Senat: la “limousine” di Vladimir Putin

Tempo di lettura: 2 minuti.

Vladimir Putin è un leader autoritario e poco incline al dialogo, lo sappiamo, ma è anche una persona con le idee dannatamente chiare: il capo di Stato della Russia voleva la sua limousine presidenziale, sulla quale spostarsi nelle parate e negli eventi di Stato, e l’ha avuta nel giro di pochi anni. E’ l’Aurus Senat, una regale berlina a quattro porte dal look vagamente ispirato alle Rolls Royce, come si nota dalla enorme calandra anteriore cromata, dai fari anteriori di foggia rettangolare e dalla coda sfuggente. Il resto della carrozzeria ha un aspetto sobrio e lineare, mentre il tetto rialzato è funzionale per migliorare lo spazio per la testa dei quattro passeggeri.

Tanta Russia, e un po’ di Germania

Il progetto dell’Aurus Senat ha tenuto impegnato per cinque anni (dal 2013 al 2018) il NAMI, l’istituto di ricerca russo per lo sviluppo automobilistico, che si è avvalso dei suoi ingegneri e della collaborazione di note aziende europee, perché Bosch ha dato la sua consulenza per la parte ingegneristica e Porsche è stata chiamata in causa per il motore. Lo stile invece è stato messo a punto internamente e non brilla per originalità: lo si nota dalla carrozzeria, gradevole ma non certo distintiva, e dalla plancia, ispirata senza mezze misure alla Mercedes Classe S. La Senat però sembra avere materiali di altissima qualità e dettagli ispirati alle limousine europee, come gli schermi dietro i sedili anteriori per l’intrattenimento di quelli che siedono dietro.

Lunga o lunghissima, ma sempre ibrida

L’Aurus Senat è disponibile in due versioni: S600, lunga 5,63 metri, e L700, che raggiunge i 6,63 metri. Entrambe hanno la trazione integrale e un sistema ibrido da complessivi 598 CV, composto da un benzina V8 biturbo di 4.4 litri e un motore elettrico (eroga 62 CV): la Senat è in grado di spostarsi a zero emissioni per brevi tratti, ad esempio nelle parate a bassa velocità, mentre il 4.4 dà trazione alle ruote quando c’è bisogno di più brio. Il cambio è automatico a 9 marce.

Aurus Senat

La Senat S600 ha prestazioni brillanti in rapporto alla mole, perché raggiunge i 250 km/h e porta a termine lo 0-100 km/h in 6,0 secondi, ma, con la blindatura completa (si sfiorano le 7 tonnellate!) velocità massima e scatto da fermo “precipitano”, rispettivamente a 160 km/h autolimitati e 9,0 secondi per lo 0-100 km/h.

L’ammiraglia viene costruita in 150 esemplari l’anno ed è venduta anche ai privati, ma nel 2021 sarà costruito un nuovo stabilimento e la produzione dovrebbe raggiungere i 5.000 esemplari l’anno. Oligarchi russi, mettetevi in fila…

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Toyota MR2

Toyota MR2, la democrazia del motore centrale

C’ è stato un tempo in cui anche le Case automobilistiche più grandi investivano delle …