in

Perle rare di BMW e Alfa Romeo abbandonate in un concessionario [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo sappiamo bene, di auto abbandonate è pieno il mondo, alcune volte si ritrovano modelli finiti in qualche angolo di un casale abbandonato e destinati a prendere polvere su polvere. Capita poi che alcune vengano scoperte da appassionati che, quasi come l’intrepido Indiana Jones dell’automotive, si imbattono in veri e propri tesori dimenticati.

Questo è ció che è successo ai ragazzi del canale Youtube M539 Restorations che, entrati in una concessionaria abbandonata a Tarragona (Spagna) hanno scoperto una rara collezione composta da Alfa Romeo, BMW, Lancia, Citroen, NSU, Jeep, non così strano, se non fosse per alcuni pezzi di valore.

Secondo le ricostruzioni il proprietario dell’attività, un noto collezionista della zona, aveva deciso di conservare le sue auto nel capannone adiacente la concessionaria e, una volta chiusa l’attività, ogni cosa è rimasta al suo posto.

L’angolo dei potenti V12

Nel video tour si notano numerosi modelli profondamente segnati dal tempo e tra questi spiccano alcune BMW dotate del mitico V12 bavarese, come le ammiraglie BMW 850i e 750i E32 col loro BMW M70, il primo V12 sviluppato dalla Casa bavarese, poi evoluto con varie generazioni e arrivato alla fine proprio nel 2022 con la BMW M760i xDrive, versione speciale dell’ammiraglia dell’Elica e ultimo modello della storia della Casa ad essere equipaggiato con un motore V12.

Al loro fianco un altro pezzo di storia di Monaco di Baviera: una rarissima BMW M5 E28, la prima M5 della storia, mossa da un 6 cilindri in linea da 286 CV capace di proiettare l’imponente berlina fino ai 245 km/h facendola passare da 0 a 100 km/h in appena 6,5″. Dati impressionanti per l’epoca e che la fecero diventare la berlina più veloce del mondo.
Queste rappresentano auto da collezione che nelle mani di buoni restauratori potrebbero rinascere a nuova vita, andando poi a rimpinguare le collezioni degli appassionati in giro per il mondo e le casse dei venditori.

Altri modelli degni di nota portano il marchio Alfa Romeo, con una Alfetta e una GTV6, ritrovate in condizioni pessime ma che con tanta cura e un sostanzioso budget diventerebbero prede ambite per alfisti e non solo di tutto il mondo, non solo di Spagna ed Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Zlatan Ibrahimovic amplia la sua collezione: la new entry è un SUV da 530 CV

    BMW i4 2022

    BMW i4 M50: prezzo, motori, autonomia, interni, primo contatto