in

BMW Serie 7 2022: per la prima volta l’ammiraglia sarà anche elettrica

Tempo di lettura: 3 minuti

Rivoluzionare la propria ammiraglia luxury in nome della digitalizzazione e della sostenibilità, questo è quanto fatto da BMW con la Serie 7 ed i7. Sono vetture che vogliono soddisfare le esigenze di un target moderno, che vive la mobilità in modo responsabile e che abbraccia apertamente la sfida dell’elettrificazione.

BMW Serie 7 2022, il doppio rene si fa notare molto bene

L’iconico doppio rene, seppur si dimensioni mastodontiche, campeggia sul frontale della vettura con sviluppo verticale e cornice luminosa. I proiettori LED disposti su due livelli albergano sui lati, il superiore è riservato alle luci diurne ed agli indicatori di direzione (disponibili anche con Swarowski all’interno), mentre i LED Matrix principali sono più in basso. Le maniglie sono a filo carrozzeria, mentre sul posteriore c’è spazio per una fanaleria LED sottile con effetto tridimensionale. Le finiture “i Blue” distinguono la i7, sulla quale la griglia è completamente chiusa. Le versioni M saranno invece le uniche a montare terminali di scarico a vista.

Dimensioni aumentate per la BMW Serie 7 2022

130 millimetri in lunghezza in più per un totale di 5,39 metri da paraurti a paraurti. 1,95 sono invece i metri in larghezza, con un’altezza complessiva di 1,54 metri ed un passo di 3,21 metri. Grazie a questa “lievitazione”, l’abitacolo è spazioso e si accede ad esso tramite portiere con apertura automatica che portano ad anticamere di un salottino raffinato, elegante e super esclusivo. Al centro della plancia domina il BMW Curved Display con sistema operativo BMW 8.0 e connessione 5G. Il quadro strumenti è da 12,3 pollici con un display 14,9 pollici riservato all’infotainment.

Un cinema: ecco come appare la seconda fila della nuova BMW Serie 7: lo schermo da 31,3 pollici è un home theatre con definizione a 8K

Debutta l’inedita BMW Interaction Bar, una fascia simile al cristallo che si estende orizzontalmente su tutto l’abitacolo. Il divanetto è climatizzato e reclinabile in pelle Merino Individual e cashmere. Completamente inedito il BMW Theater Screen (foto sopra, è un display panoramico da 31,3 pollici 8k a scomparsa), il quale è dotato di Amazon Fire TV ed è collegato all’impianto audio Bowers & Wilkins 4D a 36 diffusori ed ai mini display touch da 5,5 pollici sulle maniglie delle portiere posteriori.

BMW Serie 7, le motorizzazioni

Anche per le versioni d’ingresso, BMW ha deciso di mettere a disposizione motori mild o plug-in hybrid. Si parte dalle mild-hybrid da 3 litri e 6 cilindri TwinPower Turbo della 735i (286 CV e 425 Nm) e della 740i (380 CV e 540 Nm). La 760i xDrive con motore V8 4.4 biturbo da 544 CV e 750 Nm, la 740d xDrive con motore 6 cilindri 3.0 litri gasolio da 300 CV e 670 Nm, la 750e xDrive plug-in hybrid 6 cilindri 3.0 da 490 CV e 700 Nm e la più sportiva M760e xDrive plug-in hybrid 6 cilindri 3.0 litri con potenza di 571 CV e coppia massima di 800 Nm. Il cambio automatico delle due PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle) è lo Steptronic ad 8 rapporti, mentre la batteria da 18,7 kWh consente di percorrere da 80 a 89 km (ciclo WLTP) a zero emissioni.

Le motorizzazioni termiche sono affiancate dalla variante elettrica bi-motore i7 xDrive60 da 544 CV e 745 Nm. L’autonomia della BEV va dai 590 ai 625 km. L’accumulatore della i7 accetta ricariche in corrente continua (DC) fino ad un massimo di 195 kW, quindi recupera 170 km in appena 10 minuti. L’auto va da 0-100 km/h in 4,7 secondi e raggiunge una velocità massima autolimitata di 240 km/h. Pare che BMW abbia intenzione di presentare a breve una seconda versione più potente della i7, cioè la M70 xDrive. L’output dovrebbe raggiungere i 660 CV e 1.000 Nm di coppia.

I sistemi di guida avanzati disponibili sulla BMW Serie 7 2022

Saranno proprio BMW Serie 7 ed i7 a disporre in un futuro prossimo della guida assistita di livello 3. È presente già una predisposizione per accogliere questo tipo di tecnologia di sicurezza, grazie anche alla connessione 5G di bordo. Tutti i sistemi ADAS di livello 2 sono già presenti a bordo. Questa vettura entrerà sul mercato europeo prima in variante elettrica, con la Serie 7 tradizionale che sbarcherà invece negli showroom nel corso del 2023 con motorizzazioni ibride plug-in. Sul mercato cinese e statunitense saranno disponibili anche le due motorizzazioni mild hybrid 48V, al momento non previste per il territorio europeo.

BMW Serie 7 2022: questo video ve la fa conoscere meglio

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Semafori con conto alla rovescia, finalmente il decreto è in arrivo

    test valencia formula e

    Tavares “avvisa” la F1: “In futuro la Formula E la metterà in secondo piano”