giovedì, 13 Agosto 2020 - 1:38
Home / Notizie / Pneumatici / Bridgestone e Microsoft insieme per la realizzazione di pneumatici sempre più sicuri
Bridgestone

Bridgestone e Microsoft insieme per la realizzazione di pneumatici sempre più sicuri

Tempo di lettura: 1 minuto.

Bridgestone e Microsoft hanno collaborato per la creazione di un sistema di monitoraggio intelligente dei pneumatici, in grado di garantire maggior sicurezza.

L’azienda produttrice di pneumatici, una tra le più famose al mondo, ha sviluppato l’esclusivo Tyre Damage Monitoring System attraverso l’utilizzo di Microsoft Connected Vehicle Platform (MCVP). Questo mira ad aumentare la sicurezza stradale e a ridurre gli incidenti causati da guasti tecnici rilevando, in tempo reale, eventuali danni agli pneumatici.

Fattori causa di danni

Diversi incidenti sono causati da quattro principali fattori: pressione inadeguata, affaticamento, usura irregolare e presenza sulla strada di cordoli, buche o oggetti. Sebbene la maggior parte di questi elementi si possa già tenere sotto controllo, c’è il rischio che danni agli pneumatici, rilevabili spesso solo grazie a controlli manuali, possano minare la sicurezza degli automobilisti.  

Bridgestone e Microsoft: il Tyre Damage Monitoring System

Grazie alla realizzazione di questo innovativo sistema da parte di Bridgestone e Microsoft, il problema può essere arginato in quanto consente di avere una reale consapevolezza dei danni in tempo reale. Il TDMS utilizza il cloud framework di MCVP insieme ai dati dei sensori già esistenti, provenienti dall’hardware già installato, e utilizza algoritmi per rilevare eventi che interessano la superficie e la carcassa dei pneumatici. L’automobilista può quindi essere immediatamente informato del pericolo e agire di conseguenza per rimediare alla situazione

Diverse applicazioni, un solo sistema

Questo sistema di monitoraggio ha altri preziosi impieghi. Non solo capisce quando si è verificato un danno, ma anche dove. In questo modo consente una visione più ampia delle condizioni stradali e infrastrutturali, informazioni che possono essere utilizzate per avvisare gli enti responsabili della manutenzione dei problemi legati ai danni stradali, come la presenza e posizione di buche e altro.

Autore: Naomi Ventura

Potrebbe interessarti

michelin track connect

Michelin Track Connect: l’app per i track day si evolve

Sono serviti  2 anni di test per approvare l’ultima evoluzione di Michelin Track Connect, ora …