in

Tavares ha Lancia nel cuore: con la Stratos è al Rally storico di Montecarlo

Carlos Tavares Lancia Stratos
Tempo di lettura: 2 minuti

Che Carlos Tavares fosse un appassionato pilota, oltre che un manager tra i migliori nel panorama automobilistico mondiale, non lo scopriamo oggi. Da capo di Stellantis, specie per noi italiani, sapere che da oggi prenderà parte alla 24° edizione del Rally storico di Montecarlo a bordo di una Lancia Stratos ha un sapore particolare.

Tra i 263 equipaggi iscritti, infatti, c’è anche il CEO del Gruppo Stellantis. Un’iniziativa personale, non legata al suo ruolo di capo di Lancia e degli altri brand, ma significativa pensando alla ristrutturazione da lui avviata specie di quei brand che dalla nascita di Stellantis non possono che risorgere dalle loro ceneri.

Gli equipaggi sono in partenza da Milano, Bad Homburg e Reims, città francese dalla quale partirà Carlos Tavares con la sua Lancia Stratos HF del 1975. La direzione è per tutti Montecarlo, dove si svolgeranno 17 prove di regolarità per quasi 300 chilometri di percorso. Fine dei giochi il prossimo mercoledì 2 febbraio.

Lancia Stratos HF: la sua storia rimarrà scolpita per sempre

In attesa di capire che futuro attende Lancia, proprio grazie a decisioni prese dallo stesso Tavares, il passato della Marca è sinonimo di rally e soddisfazioni sportive. La Stratos HF è una vera pietra miliare nella storia del marchio e fu fortemente voluta per sostituire la Lancia Fulvia HF nelle competizioni mondiali.

Ne vennero realizzate solo 500 unità a opera del carrozziere torinese Nuccio Bertone. Sotto il cofano il famoso V6 Ferrari della Dino 246 capace di sviluppare fino a 320 CV nella versione 24 valvole. Viene progetta appositamente per i rally, il suo abitacolo è tra i più scomodi che esistano ma le prove speciali dicono il contrario: nel 1974 debutta nei rally e segna un’epoca.

lancia stratos carlos tavares

La livrea Alitalia è del 1975 ma solo 2 anni dopo i loghi vengono armonizzati per seguire la forma a cuneo della vettura. Ancora oggi, la livrea Alitalia della Stratos viene considerata tra le più belle di tutta la storia del Motorsport. Sono suoi tre Rally di Montecarlo, tre titoli nel campionato mondiale costruttori (1974, ’75 e ’76) e due Europei piloti. Con Sandro Munari impegnato nella lotta tra la vita e la morte, ricordiamo anche la vittoria del Drago alla Coppa Mondiale FIA Piloti Rally del 1977.

La partecipazione della Lancia Stratos al Rally storico di Monte Carlo rende dunque omaggio agli oltre 115 anni di storia del marchio che ha vinto di più nelle competizioni Rally – collezionando ben 15 titoli mondiali, tra piloti e costruttori – oltre a conquistare nella sua storia tre Campionati del Mondo Endurance Costruttori, una 1000 Miglia, due Targa Florio e una Carrera Panamericana. Inimitabile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    DS 4 2022

    DS 4 è stata premiata con il titolo di “Auto più bella del 2022”

    Fiat Topolino 2023: arriverà la nuova microcar elettrica. Come sarà