martedì, 13 novembre 2018 - 0:11
Home / Notizie / Motorsport / Carrera Cup Italia 2015: al Mugello sarà caccia a Ledogar

Carrera Cup Italia 2015: al Mugello sarà caccia a Ledogar

Tempo di lettura: 4 minuti.

Tre vincitori diversi in quattro gare: la Carrera Cup Italia approda in Toscana per il terzo appuntamento della serie riservata alla 911 GT3 Cup, dopo Monza e Imola. Sui saliscendi di Scarperia cercherà di delinearsi il canovaccio della stagione 2015, visto che si romperà certamente l’equilibrio visto finora.

Côme Ledogar (Tsunami RT) vuole ribadire la sua supremazia: il lionese, campione in carica della Carrera Cup France, protagonista della Mobil 1 Supercup, vuole far valere i 12 punti di vantaggio che si è costruito con due successi, due pole e un giro veloce. Il transalpino di 23 anni, forse anche per il maggiore allenamento sulla vettura, è micidiale nel giro secco, rivelando una grande attitudine nello sfruttare al meglio le gomme nuove Michelin.

È attesa una prova di riscatto da parte di Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) che a Imola è stato meno brillante che a Monza. Il padovano arriva al Mugello con in tasca l’appello vinto dal team Antonelli dopo il ricorso presentato a seguito della penalizzazione in Gara 2 sullo stradale brianzolo che gli era stata inflitta a seguito di un presunto taglio di chicane: il successo del veneto in pista è stato confermato dai giudici, per cui la classifica diventa ufficiale. Riccardo Agostini vuole rilanciare il suo Campionato su un tracciato che gli piace molto e sarà certamente uno degli sfidanti di Côme Ledogar, insieme a Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) che a Imola in Gara 2 ha centrato la prima vittoria stagionale, rompendo la supremazia degli Under 26.

Agostini

Gli 8 under 26 che partecipano allo Scholarship Programme, il piano di formazione promosso da Porsche Italia volto a portare un giovane talento alla Mobil 1 Supercup, la serie internazionale alla quale partecipa il Campione 2014, Matteo Cairoli, che è leader della classifica Junior.

Al Mugello sono iscritte diciannove vetture: sarà assente Sergio Negroni (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova), mentre nel team bolognese farà il suo debutto Andrea Russo, il 18enne di Carate Brianza che sale sulla vettura lasciata libera da Angelo Proietti. Nell’elenco degli iscritti cresce, quindi, la pattuglia dei giovani talenti in arrivo dalle monoposto addestrative.

A tal proposito è attesa la conferma di Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna): il 16enne di Rimini è diventato il più giovane pilota nella storia della Carrera Cup Italia ad essere salito sul podio con i due terzi posti di Imola.

Fra i possibili protagonisti in Toscana è giusto ricordare Enrico Fulgenzi se, finalmente, avrà risolto i guai tecnici che lo stanno bersagliando dall’inizio della stagione. E in cerca di riscatto sarà anche Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Verona): il leader della Michelin Cup ha sempre disputato gare spettacolari sui saliscendi toscani dopo un appuntamento di Imola caratterizzato da incidenti e penalità.

In cerca di rilancio anche il tris di pilota della LEM Motorsport – Centri Porsche di Milano: Stefano Colombo punta a inserirsi nella lotta al vertice, mentre il cinese Da Sheng Zhang, che è stato il primo asiatico a partire in pole in Gara 2 a Imola, prosegue il suo apprendistato in Italia e Aku Pellinen tornerà in lizza dopo aver saltato la corsa domenicale a causa dell’incidente alla Variante del Tamburello in Gara 1. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) ricorda lo storico secondo posto conquistato l’anno scorso al Mugello con le gomme slick sotto l’acqua, mentre Andrea Fontana (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porche di Roma) cerca quella costanza di prestazione che gli è mancata finora.

CASSARA 04

In Michelin Cup si aspetta il riscatto di Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Verona) dopo i passi falsi di Imola, ma nella classifica dei gentleman driver bisogna porre attenzione all’ascesa di Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) che con la splendida doppietta di Imola è ormai a solo due punti dall’abruzzese. Chi cerca di scacciare la sfortuna è Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) che non è ancora riuscito a rivelare tutto il suo potenziale perché sempre coinvolto in carambole. Si aspettano conferme da Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) che gioca in casa e da Pietro Negra (Ebimotors – Centro Porsche Como) alle prese con l’apprendimento di un diverso stile di guida consigliato da Enrico Borghi. E Walter Ben (LEM Racing) entrato a punti a Imola, vuole allungare la sua striscia positiva.

Il programma del Mugello prevede al venerdì le prove libere (alle 10,50 e alle 14,10), al sabato le qualifiche alle 9,30 e Gara 1 alle 16,10, mentre Gara 2 si effettuerà domenica alle 12,20: le due corse si disputeranno sulla distanza di 28 minuti + 1 giro e si potranno vivere in diretta su DMAX, l’emittente di Discovery Italia visibile sul canale 52 del digitale terrestre e sulla piattaforma di Sky sul canale 136 e 137 (+1) e TivùSat sul canale 28, mentre streaming on line si vedranno su www.carreracupitalia.it

Aggiornamenti in diretta saranno previsti anche sul sito di Eurosport (https://it.eurosport.yahoo.com), insieme a DMAX uno dei 14 canali del Gruppo Discovery. Gli appassionati potranno seguire gli aggiornamenti in diretta anche su Twitter con il nostro account @auto_app, tramite il quale vi racconteremo il week end di gara attraverso foto, video e curiosità.

Le classifiche

Assoluta: 1. Ledogar punti 65; 2. Agostini 53; 3. Giraudi 37; 4. Drudi 26; 5. Gaidai 17; 6. De Amicis, Fontana e Zhang 12; 9. Colombo 9; 10. Fulgenzi 8; 11. Pellinen e Cassarà 4; 13. Negra 3; 14. Kasai e Koller 2; 16. Mercatali e Gerhard 1.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 25; 2. Cassarà 23; 3. Mercatali 18; 4. Negroni 11; 5. Negra 10; 6. De Giacomi 9; 7. Proietti 4; 8. Walter Ben 3.

Team: 1. Tsunami RT punti 60; 2. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova 51; 3. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino 37; 4. Dinamic Motorsport – Centri Porsche Bologna, Mantova e Modena 27; 5. LEM Racing – Centri Porsche di Milano 17; 6. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma 16; 7. Ebimotors – Centri Porsche Como e Verona 15; 8. Heaven Motorsport – Centro Porsche Latina 8; 9. TAM-Racing 2.

Le statistiche

Vittorie: Ledogar 2, Agostini e Giraudi 1

Pole Position: Ledogar 2

Giri più veloci: Agostini 2, Colombo e Ledogar 1.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Ocon Verstappen

Scintille Ocon Verstappen al Gran Premio del Brasile, mentre la Ferrari esce ancora una volta sconfitta

Questo mondiale di F1 ha ancora qualcosa da dire dopo l’ennesimo titolo della schiacciasassi, e …