mercoledì, 20 giugno 2018 - 23:04
Home / Notizie / Tecnologia / Company Car Drive 2016: Mercedes Classe E alla conquista delle flotte

Company Car Drive 2016: Mercedes Classe E alla conquista delle flotte

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’11 e 12 maggio l’Autodromo Nazionale di Monza ospita l’annuale edizione di Company Car Drive, il principale evento italiano dedicato a fleet manager, clienti e gestori di flotte aziendali. Company Car Drive sarà l’occasione per salire al volante della nuova Classe E ed entrare nel mondo dell’Intelligent Drive, il nuovo corso tecnologico della Stella che dà inizio ad una nuova era della mobilità con automobili sempre più efficienti, sicure e connesse.

Durante i due giorni dell’evento sarà, infatti, possibile provare nell’area test drive i principali sistemi di assistenza alla guida della nuova Classe E: dal DRIVE PILOT, che mantiene la distanza di sicurezza e la corsia di marcia, al BRAKE ASSIST, in grado di riconoscere ostacoli e pedoni attivando una frenata automatica d’emergenza. Tra le tecnologie intelligenti in prova anche lo SPEED LIMIT PILOT, che adatta automaticamente la velocità in base ai limiti, e il REMOTE PARKING PILOT, per parcheggiare l’automobile dal proprio smartphone.

Ancora una volta Mercedes-Benz si conferma protagonista nel segmento business con prodotti e soluzioni tailor made tagliate su misura per le esigenze delle flotte aziendali. In occasione della quinta edizione di Company Car Drive, presenta la nuova Classe E, l’automobile più intelligente al mondo, il cuore dell’offerta che la Stella dedica al mondo business e delle flotte aziendali.

“La visione della Stella di un mondo senza incidenti passa attraverso soluzioni di mobilità integrate, efficienti e sempre più sicure come la nuova Classe E, che ha sempre avuto un ruolo strategico per il mondo delle company car”, ha dichiarato Massimiliano Gardoni, Responsabile Flotte di Mercedes-Benz Italia. “La nuova generazione, grazie a numerose innovazioni mai viste prima, compie un significativo passo avanti verso la guida autonoma e proietta questa tradizione nel futuro. Inoltre, aumenta l’efficienza, la sicurezza e il comfort, riduce lo stress al volante e migliora il piacere di guida, valori imprescindibili per i nostri clienti.”

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Nissan Qashqai ProPilot

ProPILOT su Qashqai: la tecnologia cambia il rapporto uomo-auto

Tempo di lettura: 2 minuti. Nissan Qashqai da ora sarà equipaggiato con la tecnologia ProPILOT, che assiste il conducente in …

something