in

Dacia si consolida tra le vendite ai privati: un 2022 da raccontare

Tempo di lettura: 4 minuti

In un mercato auto non certo roseo, Dacia può sorridere. Sono state ben 573.800 le Dacia vendute nel mondo nel 2022, obiettivo che ha permesso di raggiungere gli 8 milioni di veicoli prodotti a partire dal 2004. La crescita, in controtendenza sul mercato (-5,5%), è stata del 6,8% sul 2021. La quota di mercato in Europa è stata del 7,6% (+1,4% sul ’21) tra i privati, tanto che il secondo posto sul podio è assicurato. Oltre a mantenere la leadership in Marocco, Dacia consolida le sue posizioni in Europa con un aumento del 15,4% dei volumi di vendite di autovetture su un mercato in calo del 4%.

Le vendite di Dacia in Europa nel 2022, paese per paese

In Francia, primo mercato di Dacia, la Marca ha immatricolato 130.800 autovetture nel 2022, pari a un aumento del 4,5% rispetto al 2021, su un mercato in calo del 7,8%. Questo risultato ha comportato un aumento della quota di mercato di 1 punto attestandosi all’8,6%, percentuale che consente alla Marca di posizionarsi, per la prima volta nella sua storia, sul terzo gradino del podio delle autovetture. Nel canale delle vendite a privati, Dacia vanta una quota di mercato del 15,8%, in aumento di 1,3 punti, il che significa che 1 cliente privato su 6 ha scelto Dacia nel 2022.

In Germania, dove il mercato è dominato dalle offerte del segmento C, Dacia ha registrato, nel 2022, la sua migliore performance commerciale con una crescita del 50% dei volumi con 60.300 autovetture vendute e una quota di mercato che ha superato, per la prima volta della sua storia, il 2% nel mercato delle autovetture e il 5% in quello delle vendite di veicoli a privati. Dacia ha così superato alcune marche ben consolidate su questo mercato, attestandosi al sesto posto nelle vendite di veicoli a privati.

E l’Italia? Dacia è cresciuta con 67.300 autovetture vendute, con un aumento del 9,2% rispetto al 2021, su un mercato in calo del 9,7%. Con il 5,1%, la quota di mercato delle autovetture è aumentata di 0,9 punti rispetto al 2021. Nel canale delle vendite a privati, Dacia si attesta come quarta Marca, guadagnando un posto in classifica rispetto al 2021, con una quota di mercato dell’8,3%, in aumento di 2 punti rispetto al 202

In Spagna, Dacia ha registrato 37.800 vendite di autovetture e vanta quindi una crescita del 2,7% rispetto al 2021 su un mercato in calo del 5,3%. Con il 4,7%, la quota di mercato delle autovetture è aumentata di 0,4 punti rispetto al 2021. Nel canale delle vendite a privati, Dacia si è confermata al quarto posto in classifica con una quota di mercato dell’8,1%, pari a un aumento di 0,6 punti rispetto al 2021.

Nel Regno Unito, Dacia ha visto aumentare il volume di vendite del 55% rispetto al 2021 su un mercato in calo del 2%. Nel canale delle vendite a privati, la quota di mercato della Marca è passata dal 2% nel 2021 al 3,1%, ponendo così Dacia in tredicesima posizione (+ 5 posizioni).

Anche altre performance hanno contribuito considerevolmente ai risultati di Dacia nel 2022. In Romania, in particolare, dove la Marca ha superato il 30% di quota di mercato per le autovetture, ossia 2 punti in più rispetto al 2021. In Portogallo e Belgio, Dacia è la prima Marca nel canale delle vendite a privati.

Nell’Europa dell’Est, i Paesi Baltici, la Slovacchia e la Repubblica Ceca hanno registrato un aumento delle vendite delle autovetture superiore al 30%. In Turchia, le vendite di autovetture sono aumentate del 30% con una quota di mercato che supera i 6 punti, con una crescita di 1,1 punti rispetto al 2021.

Quattro modelli chiave per continuare a crederci

Quattro i modelli Dacia dietro questi ottimi risultati: Sandero, Spring, Duster e l’ultima arrivata, la Jogger. Quest’ultima sarà anche la prima ad arrivare sul mercato nella prima metà del 2023 in versione full hybrid. La fine 2022, invece, ha significato il rinnovamento della brand identity con il debutto dei nuovi loghi e il debutto di nuove colorazioni. Sì, ma quanto hanno impattato nelle vendite Dacia i singoli modelli?

  • Sandero, con 229.500 vendite nel 2022 (ossia +1,2% rispetto al 2021), si attesta per il sesto anno consecutivo come il modello più venduto a privati in Europa. Nel 2022, Sandero è stata anche la seconda autovettura più venduta in Europa in tutti i canali di vendita. Non a caso, Sandero Streetway è anche l’auto più economica in Italia considerando i 2.000 euro di incentivo statale che porta il prezzo sotto i 10.000 euro.
  • Duster segue la stessa tendenza. Mantiene la posizione in classifica di SUV più venduto a privati in Europa dal 2018. Diventa anche il secondo veicolo più venduto in Europa, subito dopo Sandero. Con 197.100 unità vendute nel 2022 (ossia +5,8% rispetto al 2021) in tutti i Paesi, Duster ha superato i 2 milioni di unità in circolazione sulle strade dal lancio avvenuto nel 2010.
dacia spring 2023
Dacia Spring con il nuovo logo ben in vista sul frontale e nel nuovo allestimento Extreme
  • Spring, la city car 100% elettrica, ha raggiunto 48.900 unità vendute nel 2022 (ossia +75% rispetto al 2021) conquistando, dal lancio, oltre 100.000 clienti, di cui i ¾ sono privati. Spring sale sul podio dei veicoli elettrici più venduti a privati in Europa.
  • Jogger, per il primo anno di commercializzazione, ha registrato 56.800 unità venute nel 2022, piazzandosi al secondo posto dei veicoli del segmento C, SUV esclusi, venduti a privati in Europa.

Vendite Dacia, quali motori preferiscono i clienti?

Per quanto riguarda le motorizzazioni, 1 cliente Dacia su 3 sceglie la motorizzazione ECO-G 100 (GPL). Per Jogger, la percentuale sale al 58%. Questo motore bifuel benzina / GPL consente a Jogger di ridurre in media del 10% le emissioni di CO(118 g CO/ km) rispetto ai motori benzina equivalenti e offre un’autonomia di oltre 1.000 km grazie ai 2 serbatoi. Curioso il dato su Spring: chi la compra (ben il 93%) acquista o utilizza per la prima volta un’auto elettrica.

Un ulteriore esempio dell’attrattività della gamma Dacia si manifesta tramite l’acquisizione e la fidelizzazione dei clienti.  Nella regione Europa 5 (Francia, Regno Unito, Germania, Italia e Spagna), 6 clienti Dacia su 10 non possedevano un veicolo del Gruppo Renault. Dovendo cambiar auto, 8 clienti su 10 hanno optato per un veicolo del Gruppo Renault.

Dacia e le ambizioni per il 2023: si parte con l’ibrido

dacia jogger hybrid

Jogger HYBRID 140, prima ibrida della gamma Dacia, è la familiare ibrida più accessibile del mercato. Dotata di una tecnologia performante e comprovata dal Gruppo Renault, Jogger HYBRID 140 comprende la trasmissione con innesto a denti senza frizione e offre ai clienti più potenza, comfort e risparmio di carburante con emissioni di CO2 a partire da 108 g / km.

Con il nuovo motore elettrico da 65 CV Spring è stata aggiornata e ora offre un maggiore spunto in accelerazione. Il nuovo allestimento Extreme, inoltre, diventa il nuovo punto di riferimento e verrà esteso anche agli altri modelli. A margine del prodotto, il 2023 è l’anno del consolidamento della nuova immagine del brand. A fine 2022, il 10% degli showroom era già stato aggiornato, quindi quest’anno sarà l’anno del completamento di questa iniziativa.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    ferrari f40 toto wolff

    In vendita la Ferrari F40 di Toto Wolff: valore pazzesco

    Kubica

    Kubica, Massa confessa la verità: “pronto a sostituirmi in Ferrari nel 2012”