in

DS 4 protagonista nel weekend della DS 4 Experience

ds 4
Tempo di lettura: 2 minuti

Si è tenuto lo scorso weekend il primo “porte aperte” grazie al quale ha preso luogo la terza edizione della “DS 4 Experience”, terza occasione per scoprire dal vivo le qualità della berlina francese. 

L’auto più bella di Francia 2022, così è stata premiata di recente, ha dimostrato il costante interesse verso il pubblico italiano. Chi è intervenuto di persona non solo ha potuto provarla, bensì ha scoperto l’intera offerta del marchio premium DS Automobiles, con particolare attenzione alla gamma E-Tense.

Il format prevedeva che i potenziali clienti configurassero prima la propria DS 4 sul sito ufficiale del Brand per poi immergersi in un’esperienza di guida esclusiva all’insegna di qualità e innovazione, grazie ai test drive offerti dai propri concessionari di fiducia. E per chi non avesse potuto partecipare, DS Automobiles mette a disposizione il seguente link per vivere un’esperienza di guida senza paragoni.

I segreti de “L’auto più bella dell’anno” 

Vincitrice del premio “Auto più bella dell’anno 2022”, assegnato durante il 37° Festival Internazionale dell’Automobile di Parigi, l’affascinante DS 4 continua a conquistare il pubblico italiano incarnando, in 4,40 metri di lunghezza, tre diverse anime e altrettante tipologie di clienti. Si parte dalla DS 4 Business, la classica versione compatta ed elegante, per passare all’anima più sportiva insita nella DS 4 Performance Line, fino ad arrivare all’allestimento DS 4 Cross destinato agli amanti dell’avventura. 

DS 4 è sinonimo di materiali pregiati: pelle, Alcantara, carbonio e legno, lavorati con tecniche innovative e presenti all’interno dell’abitacolo. Il tutto esaltato da un corredo tecnologico fuori dal comune. Basti pensare, ad esempio, al DS Smart Touch – un sistema che permette di interagire con il nuovo sistema di infotainment con un semplice gesto – e al DS Extended Head Up Display, che proietta le informazioni di guida in uno schermo immaginario di 21” di diagonale, posto a 4 metri di distanza dal guidatore, in prospettiva, permettendo così di mantenere lo sguardo sempre sulla strada all’insegna della massima sicurezza.

La tecnologia improntata al futuro di DS 4 si esprime anche nella motorizzazione ibrida plug-in E-Tense. Grazie alla presenza del motore benzina 1.6 da 180 CV ed un motore elettrico da 81 kW, la potenza massima di questo sistema propulsivo raggiunge i 225 CV, offrendo al guidatore una coppia complessiva di 360 Nm e 110 Nm del motore elettrico, subito disponibili in accelerazione. La batteria di trazione da 12,4 kWh permette di viaggiare in elettrico fino a 135 km/h con 54 km di autonomia, mentre la ricarica si completa in 1 ora 30 minuti da DS Wallbox.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Mercedes-Benz: 25 anni dal debutto della Classe A, l’auto della svolta

    Nuovo cambio automatico Peugeot 208 e 2008: ecco cosa cambia