in

Ducati Lenovo Team sottotono a Doha

Tempo di lettura: < 1 minuto

Nonostante le ottime premesse dello scorso week end, e una pista tradizionalmente favorevole all’erogazione del motore Desmosedici, che sul rettilineo si è dimostrato in grado di compensare velocità di percorrenza inferiori rispetto a Yamaha e Suzuki, i piloti del Ducati Lenovo Team ufficiale non sono andati oltre due piazzamenti di rincalzo, battuti anche dai ‘compagni di squadra’ del Team Pramac, decisamente più brillanti in prova e in gara.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 6°
“Purtroppo la gara di oggi non è andata come speravo. Non sono riuscito a partire bene e al primo giro mi sono ritrovato al decimo posto. Ho perso parecchio tempo per cercare di recuperare terreno e alla fine ho commesso un errore che mi è costato molto caro. Sono dispiaciuto perché oggi il feeling con la mia moto era davvero eccezionale e sentivo di avere anche il ritmo giusto per poter lottare per la vittoria. L’esperienza di oggi mi servirà senz’altro per il futuro”.

MotoGP Ducati Doha

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 9°
“Rispetto alla scorsa settimana il mio feeling con la moto era decisamente migliore ed ero sicuro di poter lottare per un buon risultato. Nonostante avessi perso qualche posizione dopo il contatto con Mir, ero riuscito a ricucire velocemente il distacco con i piloti davanti. Purtroppo, negli ultimi giri ho iniziato a soffrire di ‘arm pump’ alle braccia e non sono più riuscito a guidare come volevo. Nelle prossime settimane cercherò di risolvere questo problema per tornare ad essere competitivo già a partire da Portimao”. 

GTA 6 Gameplay trailer

Trailer GTA 6 (gameplay): molte auto saranno originali [VIDEO]

Huracan GT3

In 7 anni Lamborghini ha consegnato 400 Huracan Super Trofeo GT3