in

ENIT e Targa Telematics sostengono l’edizione 2021 di Eraid

targa telematics
Tempo di lettura: 2 minuti

Eraid 2021, in programma dal 10 al 14 giugno, trova in ENIT e Targa Telematics due nuovi partner d’eccezione che vanno a completare il parterre di istituzioni ed aziende che affiancano Cromatìca, organizzatrice dell’evento.

In quest’ottica, l’ENITAgenzia Italiana del Turismo, presieduto da Giorgio Palmucci, ha deciso di concedere il proprio patrocinio all’Eraid “considerata l’alta valenza turistica dell’iniziativa”. L’Istituzione rappresenta la principale agenzia italiana operante nella promozione dell’offerta turistica nazionale: ed il percorso dell’Eraid, che si snoda lungo affascinanti itinerari in scenari rinascimentali ed iconici, è stato fin dall’inizio scelto per sottolineare l’eccellenza italiana in tema di Arte, Storia, Gastronomia ed Ospitalità. 

Partner tecnologico di Eraid sarà invece Targa Telematics, azienda IT con vent’anni d’esperienza nei veicoli connessi e che realizza infrastrutture digitali evolute per la smart mobility: la piattaforma tecnologica IoT monitorerà così in tempo reale la posizione GPS dei partecipanti (giornalisti, ospiti, influencers e privati), la velocità di crociera, la distanza percorsa fino a quel momento, orari, tempi, stili di guida e livello di carica delle batterie. Sono tutti elementi fondamentali per pianificare una strategia che renda il percorso scelto (soste, ricariche, altimetria, etc) efficace ed efficiente – per ottenere il miglior risultato.

Siamo particolarmente fieri di collaborare con un evento come Eraid, e di supportarli con le nostre tecnologie e competenze” spiega Adriano Scardellato, Presidente di Targa Telematics. “Siamo convinti che l’auto elettrica risulterà sempre di più un elemento fondamentale nella mobilità, apportando notevoli cambiamenti nel mondo automotive – per un ulteriore impulso all’utilizzo della telematica. Quale migliore occasione di questa per sperimentare, già oggi, la mobilità futura?”. In questo caso la piattaforma IoT, collegata ad ogni vettura iscritta, informerà gli equipaggi anche della posizione dei 27 checkpoint virtuali da cui dovranno necessariamente transitare nei cinque giorni dell’evento, oltre alla presenza di eventuali incidenti o deviazioni sul tracciato.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Cristiano Ronaldo a “scuola guida” con la sua Ferrari Monza SP2: insegnanti d’eccezione [VIDEO]

    principe alberto

    Il Principe Alberto di Monaco ha testato la nuova DS 9 E-Tense sul circuito casalingo