in

Fernando Alonso rinnova con Alpine per il 2022: serve l’esperienza con le nuove regole

Alonso Alpine
Renewal for 2021 with Fernando Alonso and Laurent Rossi during the Alpine Parade prior the 24 Hours of Le Mans 2021, 4th round of the 2021 FIA World Endurance Championship, FIA WEC, on the Circuit de la Sarthe, on August 21 , 2021 in Le Mans, France - Photo Julien Delfosse / DPPI
Tempo di lettura: 2 minuti

Arrivata pochi minuti fa la conferma circa il rinnovo del contratto che legherà Fernando Alonso e Alpine F1 Team anche per la stagione 2022, quando debutteranno le nuove vetture figlie dei rinnovati regolamenti. Un momento magico per Alpine che, reduce dalla vittoria in Ungheria con Esteban Ocon, sa di poter contare sull’apporto del campione spagnolo nella definizione della rivoluzione che interesserà tutti i team il prossimo anno. 

Solo sei mesi dopo la fine dei suoi due anni sabbatici lontano dalla Formula 1, Fernando ha inizialmente sembrato soffrire la poca competitività della vettura ma tempo di arrivare alle prime gare estive e le cose sono profondamente cambiate. La difesa messa in mostra nei confronti di Hamilton in Ungheria ha spellato le mani degli appassionati: a 40 anni compiuti ammirare tanta classe non è uno spettacolo da tutti i giorni. 

Fernando ha anche dato prova della sua grande abilità nei sorpassi alla ripartenza del Gran Premio dell’Azerbaigian, prima di riproporre questa bella performance un mese dopo, nella prima qualifica sprint della storia della Formula 1 a Silverstone. Alonso è il secondo pilota per numero di partenze in F1: tolti i due anni di pausa (2019-2020), sono 322 le partenze al suo attivo: la sua carriera è iniziata nel 2001 in Minardi ed è ripresa ininterrottamente dal 2003 al 2018, anni durante i quali sono arrivati due titoli mondiali, 32 vittorie e 97 piazzamenti sul podio.

Lasciamo a Fernando Alonso il commento dopo il rinnovo con Alpine: “Sono felicissimo di confermare il rinnovo del mio contratto con Alpine F1 Team nel 2022. Mi sono sentito a casa dal momento in cui sono tornato nella scuderia, essendo stato accolto a braccia aperte. È un piacere lavorare di nuovo con alcune delle menti più brillanti del nostro sport ad Enstone e Viry-Châtillon. Questa è una stagione insidiosa per tutti, ma abbiamo fatto bei progressi come risultato di un lavoro collettivo e la vittoria in Ungheria è un buon esempio di questa crescita. Vogliamo registrare altri momenti positivi in questa stagione, ma anche l’anno prossimo, con i cambiamenti del regolamento che entreranno in vigore nella Formula 1. Io sono un gran sostenitore dell’introduzione di regole più eque e novità nella disciplina, per cui la stagione 2022 sarà un’opportunità d’oro. Non vedo l’ora di affrontare la seconda parte dell’anno, ma anche di rappresentare Alpine al fianco di Esteban nel 2022.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    hyundai red dot awards 2021

    Hyundai fa il pieno di riconoscimenti ai Red Dot Awards 2021

    Lancia Delta carscoops

    Nuova Lancia Delta: ci sarà e se sì sarà veramente così?