in

Ferrari in pista per provare le nuove Pirelli P Zero F1 2017

Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono iniziati i test in pista con pneumatici Pirelli P Zero F1 allargati come da regolamento 2017. Nella mattinata di ieri Sebastian Vettel è stato al volante di una Ferrari SF15-T modificata per simulare la nuova aerodinamica e per montare i pneumatici in versione 2017.

Il test del quattro volte campione del mondo è durato tutta la giornata, per essere sostituito, oggi, dal pilota del team Haas F1 Esteban Gutierrez.

Dopo alcuni installation laps su pneumatici slick, Vettel proverà con pneumatici Pirelli in versione intermediate e wet sul circuito di Fiorano allagato artificialmente. Il battistrada più largo (più 25% rispetto alle larghezze attuali) impone massima cura nella sperimentazione e sviluppo di un pneumatico intermedio e wet capace di assicurare un maggiore smaltimento di acqua. Il lavoro su intermediate e wet proseguirà martedì con Gutierrez al volante.

I regolamenti 2017 impongono le seguenti nuove dimensioni per i pneumatici slick: 05/670-13 all’anteriore (ieri 245/660-13), 405/670-13 al posteriore (ieri 325/660-13).
I Cinturato intermediate avranno inoltre un diametro di 675 mm mentre i Cinturato wet avranno un diametro di 680 mm.

Immutato rispetto a oggi il calettamento, ovvero il diametro del cerchio: 13 pollici.

La Red Bull sarà il primo Team a portare in pista i nuovi P Zero 2017 F1 in versione slick. Il primo test con pneumatici da asciutto si terrà il 3-4 agosto sul circuito del Mugello e sarà l’ultimo prima del break estivo. Il programma di sviluppo riprenderà a settembre quando anche Mercedes (ultimo dei tre Team che hanno assicurato disponibilità a provare) scenderà in pista sul circuito francese del Paul Ricard.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Porsche conferma il trend positivo nel 2016

Mercedes-AMG: nuovi accessori per Classe C e Classe A