in

La Ford Focus RS 2021 (MKIV) non si farà: la fine di un sogno?

Nuova Ford Focus RS
Credit to @X-Tomi Design
Tempo di lettura: 3 minuti

Norme anti-inquinamento sempre più stringenti, taglio dei costi, piattaforma C2 di Ford non così compatibile con il sistema di trazione integrale presente sulla scorsa Ford Focus RS, la MKIII. Queste le motivazioni per le quali molto probabilmente non vedremo una Ford Focus RS 2021.

La Ford Focus RS: un’evoluzione che ha fatto battere i cuori

Focus_RS_40

La prima, nel 2002, è una versione chiaramente ispirata alla vettura che correva nei rally, equipaggiata da un 2.0 turbo da 215 CV, la trazione anteriore e un’estetica accattivante. Con la memoria bisogna scorrere fino al 2009 per rivedere il logo RS sulla segmento C dell’Ovale, ma il risultato è ancora più eclatante: il punto di riferimento rimane il WRC, ma la trazione rimane anteriore e la potenza sale a 310 CV, erogata da un 2.5 turbo. Con il suo arrivo viene inaugurata l’era delle compatte da 300 CV.

Prima di andare in pensione, la seconda generazione offre il suo “canto del cigno”, lanciando una serie limitata, la Focus RS500, capace di 350 CV e una cattiveria che fuoriesce da ogni dettaglio.

Si arriva così al 2016, periodo nel quale debutta la Ford Focus RS MKIII, forte di contenuti di altissimo livello, 350 CV (470 Nm in overboost) e, finalmente, la trazione integrale. La Focus RS ha una trazione integrale “diversa” dalla concorrenza. L’ingegnoso sistema “Twinster” della GNK garantisce veramente quattro ruote motrici attraverso due pacchi frizione, con il ripartitore che può indirizzare la coppia fino al 70% alle ruote posteriori. Proprio quello che succede quando si decide di passare alla Drift Mode (poi replicata anche dalla nuova Mercedes Classe A 45S), modalità di guida che privilegia la ripartizione della coppia al posteriore.

Non è tanto questa modalità, di cui si è parlato moltissimo, a impressionare. Quello che ha fatto innamorare gli appassionati di questa Ford Focus RS è, invece, la sua precisione chirurgica, il suo sterzo perfettamente bilanciato, il suo assetto affilatissimo (grazie all’assetto regolabile in Sport mode).

Ford Focus RS 2021 MKIV: l’erede definitiva

Le aspettative su questa quarta generazione erano altissime: migliorando qualche piccolo dettaglio qua e là, in Ford potevano creare la Hot Hatch perfetta, e ne abbiamo avuto un piccolo assaggio durante il test drive della nuova Focus ST.

Tante aspettative che rischiano di non essere soddisfatte, a causa del mancato arrivo della versione 2021 della Ford Focus RS. Secondo quanto riportato da giornale francese Caradisiac, Ford ha arrestato lo sviluppo della nuova generazione a causa delle norme stringenti sulla CO2, oltre ad aver già attuato da tempo tagli sui costi di progettazione, che rendono veramente complicato lo sviluppo di una vettura più complicata da progettare.

Si parlava anche di un’ibridizzazione della Ford Focus RS 2021, con 400 CV e una trazione integrale che avrebbe potuto essere elettrica. Ma, a meno di smentite da parte dell’Ovale Blu, difficilmente vedremo su strada la più pepata Focus di sempre.

È ora di portarsi a casa una RS MKIII

Focus_RS_45

Inutile, quindi, abbattersi, ma è ora di guardare a quello che c’è già, ovvero una Ford Focus RS usata. La prima (un po’ meno), la seconda e la terza serie si trovano sui principali siti di annunci e non dovrebbe essere un problema trovare quella che più vi garba. Si parte poco sopra i 20 mila euro, ma entro i 30 avete già trovato almeno un esemplare per ogni generazione.

Se la notizia della mancata Ford Focus RS 2021 riceverà ulteriori conferme, potrebbe accadere quello che è successo già in passato per molti modelli, non ultima la BMW Serie 1 a trazione posteriore, che ha visto salire i prezzi dell’usato, da quando è arrivata la TA. La RS a trazione integrale potrebbe, quindi, tornare prepotentemente di moda e subire notevoli variazioni di prezzo, diventando una instant classic.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

PSA Diesel BlueHDI

Diesel BlueHDi: tecnologia e innovazione per i motori del Gruppo PSA

Ripartire in auto

4 consigli per fare ripartire l’auto dopo un periodo di fermo