sabato, 21 aprile 2018 - 11:37
Home / Notizie / Novità / Ford presenta la nuova Focus a vent’anni dalla prima generazione
nuova Focus

Ford presenta la nuova Focus a vent’anni dalla prima generazione

Tempo di lettura: 4 minuti.

C’è chi a vent’anni inizia a pensare al futuro e c’è chi al futuro ci arriva già ben preparata. Oggi, a vent’anni esatti di distanza dalla prima generazione della berlina targata Ford, sono caduti i veli sulla nuova Focus, un progetto completamente ex-novo che punta tutto su una gamma variegata, sulle ultime tecnologie e sulla sicurezza offerta dalla nuova piattaforma C2 dell’Ovale Blu, al debutto su quello che si può definire il modello più importante della Casa americana.

Forte di oltre 16 milioni di esemplari venduti nel mondo dal 1998, la nuova berlina media dell’Ovale Blu introduce un nuovo linguaggio di design, interni più spaziosi, maggior cura dei materiali e la più alta gamma di tecnologie di assistenza alla guida mai offerte su una Ford. Tra gli altri, giusto per citare i più importanti, figurano l’Adaptive Cruise Control (ACC) con Stop&Go (fino a 200 km/h), riconoscimento dei segnali stradali e mantenitore della linea di corsia per cavarsela nel traffico.

Non meno importanti l’Adaptive Front Lighting System che adatta la risposta dei gruppi ottici non solo leggendo il raggio di sterzata ma la segnaletica stradale (una nuova tecnologia brevettata Ford), il sistema di assistenza al parcheggio Active Park Assist Upgrade e, per la prima volta sul mercato europeo, l’Head-up display davanti agli occhi del guidatore.

L’Evasive Steering Assist, tecnologia offerta per la prima volta su una media di segmento C, aiuta i guidatori a evitare le collisioni derivanti da eventuali veicoli che procedono a rilento o inaspettatamente fermi, presenti sulla strada.

Inoltre, la tecnologia Pre-Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detection è in grado di rilevare pedoni e ciclisti presenti sulla strada o che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo. In caso di potenziale collisione e di una mancata risposta da parte del conducente, il sistema applica automaticamente i freni anche nel caso di passaggio di ciclisti e in caso di guida notturna, utilizzando la luce dei fari.

Nuova Ford Focus punta tutto sulla gamma, adatta a tutti

nuova Focus
La gamma di nuova Ford Focus è la più variegata di sempre

La gamma della nuova Ford Focus sarà la più ampia di sempre. La nuova generazione della compatta si articolerà sulla pratica Plus, l’elegante Titanium, la sportiveggiante ST-Line, l’esclusiva Vignale e, come accaduto per Fiesta, alla versione “crossoverizzata” Active. Per ognuna di queste versioni, ognuna con i suoi tratti caratteristici, è disponibile la versione berlina e la più spaziosa station wagon.

A prescindere dalla versione, la nuova Focus è cresciuta proporzionalmente rispetto alla vecchia generazione, per riflettere un design degli esterni ancora più premium e sportivo, offrendo, allo stesso tempo, maggiore comfort e abitabilità. Il passo è stato esteso di 53 mm, permettendo diametri dei cerchi più ampi una disposizione delle ruote più in alto, riducendo con questo accorgimento la percezione di quei 5 cm in più in lunghezza.

La nuova Focus cambia soprattutto sul frontale, con nuovi gruppi ottici a LED e con la nuova griglia anteriore più ampia, perfezionata e resa più aggressiva rispetto al vecchio modello. Al lato B i gruppi ottici, rivisti, sono stati posizionati il più lontano possibile per allargare la sensazione percepita di larghezza della vettura.

All’interno debutta lo schermo da 8” con funzione pinch&swipe, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto  e il modem integrato FordPass Connect per i clienti Ford in Europa, dispositivo che permette di trasformare la nuova Focus in un hotspot Wi-Fi con connettività disponibile fino a un massimo di 10 dispositivi.

nuova Focus
Gli interni di nuova Ford Focus con il SYNC 3 sulla plancia e più spazio per gli occupanti

Davanti alla zona del cambio debutta la piastra di ricarica wireless per ricaricare gli smartphone compatibili e allo stesso tempo interfacciabili con la collaudata tecnologia del SYNC 3, tramite le quali controllare le funzioni audio, di navigazione e climatizzazione, oltre che i dispositivi collegati, grazie a semplici comandi vocali.

Trasferendo molte funzioni sullo schermo del SYNC 3, come già accaduto con Fiesta, la plancia si è “ripulita” e offre più spazio per sentirsi più a proprio agio a bordo del nuovo modello. Ergonomia che è stata particolarmente curata al posteriore con più spazio per gli occupanti del divanetto (più 50 mm per le gambe, più 60 mm per le spalle).

Il bagagliaio si apre infine attraverso la tecnologia Hands-free Tailgate, ovvero muovendo il piede sotto il paraurti posteriore. Gli ingegneri, inoltre, hanno trovato una soluzione per posizionare il telo copribagagli una volta rimosso: ora, infatti, non vagherà più in abitacolo ma sarà possibile riporlo sotto al pianale di carico flessibile, che può essere facilmente rimosso grazie al meccanismo pull-strap.

Come all’esterno, anche all’interno le varie versioni si riconoscono grazie ad alcuni dettagli, uno su tutte le finiture sportive ad effetto fibra di carbonio della ST-Line.

Nuovo telaio e motorizzazioni più efficienti 

nuova Focus
Al lato B i fari sono stati ridisegnati per allargare l’impronta su strada

Il nuovo telaio è stato ottimizzato per restituire il miglior feedback al guidatore, grazie a una cura dimagrante che segna meno 88 kg sulla bilancia, e allo stesso tempo adattarsi alle varie versioni che Ford porterà con l’arrivo della nuova Focus, mentre a livello di motorizzazioni chi sceglierà la nuova media dell’Ovale Blu potrà tra motori benzina EcoBoost e diesel EcoBlue, con Start&Stop di serie, che rispettano i più recenti standard Euro 6 calcolati con la nuova procedura WLTP.

Le motorizzazioni disponibili per la nuova Focus includono una versione ottimizzata del pluripremiato benzina EcoBoost 1.0 (100 e 125 CV i due livelli di potenza) di Ford con tecnologia di disattivazione di un cilindro per risparmiare ancor di più sui consumi. Due i diesel per il mercato italiano, 1.5 (95 e 120 CV) e 2.0 (150 CV), e nuovo cambio automatico a 8 rapporti controllabile tramite un’inedita manopola sul tunnel centrale (quest’ultimo disponibile rispettivamente con i motori EcoBoost 1.0 da 125 CV, EcoBlue 1.5 da 120 CV e EcoBlue 2.0 da 150 CV).

In via di definizione i listini prezzi e la data di arrivo nelle concessionarie, come sempre, vi terremo informati su tutte le novità.

« 1 di 2 »

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Fiat 500 Collezione

Fiat 500 Collezione: parte dalla Design Week di Milano il tour europeo

Tempo di lettura: 2 minuti. Come annunciato, ieri la Fiat 500 Collezione ha debuttato in anteprima nazionale alla Milano Design Week. …

something