in

Ford Focus ST: regina delle Hot Hatch

Tempo di lettura: 2 minuti

La Ford Focus ST è l’auto più venduta della sua categoria negli ultimi tre mesi del 2012, come riportato dalle statistiche europee POLK.


La ST batte le concorrenti raggiungendo una quota di segmento del 44%, seguita dalla Volkswagen Golf GTI, al 33%, e dalla Renault Megane Sport, in terza posizione con il 12%. Ford, infatti, ha venduto un totale di 1.984 Focus ST da ottobre a dicembre 2012.
“Lo straordinario equilibrio tra prestazioni e praticità della Focus ST è stato molto apprezzato dai media europei, che ne hanno scritto recensioni estremamente positive,” ha dichiarato Roelant de Waard, Vice Presidente Marketing, Vendite e Assistenza, di Ford Europa. “Ma bisogna mettersi al posto di guida per rendersi davvero conto delle grandi qualità del telaio e di quanto sia reattivo il motore. Il numero degli appassionati, dei quali faccio parte anch’io, che scelgono la Focus ST sta crescendo di giorno in giorno.”
Lanciata nell’estate del 2012, la terza generazione di Focus ST è dotata di un motore benzina EcoBoost 2.0 da 250 cavalli ed è stata la prima ST a raggiungere anche i mercati del Nord America e dell’Asia Pacifica. Ford ha venduto in Europa, a partire dal lancio, 3.819 Focus ST, delle quali il 26% in versione wagon. Secondo le statistiche, il colore preferito dai clienti è stato il Bianco Frozen (41%), seguito dal Nero Panther (28%) e dal Tangerine Scream (17%).
La nuova Focus ST è stata nominata “Best Hot Hatch” dalla rivista inglese Auto Express, mentre la versione wagon è stata eletta “Hot Hatch of the Year” da Top Gear. La principale rivista danese del settore auto, Bilmagasinet, ha indicato la Focus ST come la migliore auto della sua categoria.
Ora tocca alla sorella minore Fiesta conquistare il mercato delle piccole sportive con la nuova ST dotata del 1.6 EcoBoost da 182 cavalli, capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e di raggiungere i 220 km/h.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

FEDERAUTO: La bufala degli ecoincentivi 2013

Infiniti nomina Chief Transformation Officer Ian Bolin