in

Green Pass agosto: come ottenerlo, obblighi e luoghi

green pass italia
Tempo di lettura: 4 minuti

Oltre a prorogare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2021, il Governo punta sul Green Pass, o Certificazione Verde Covid-19 come appare sui siti istituzionali, per prepararsi ad affrontare la seconda metà del 2021. La novità del giorno è l’introduzione del Green Pass nel mese di agosto, dal 6/08/21, per accedere a molte attività che vi spiegheremo in seguito.

Per chi ancora non lo conoscesse, il Green Pass in Italia, chiamata tecnicamente “Certificazione Verde Covid-19”, è il documento valido dal 1° luglio in tutta l’Unione Europea che serve per testimoniare l’avvenuta vaccinazione (a partire da 15 giorni dalla prima dose o dalla dose unica di Johnson&Johnson), l’esito negativo di un tampone (valido per 48 ore) e certifica l’avvenuta guarigione dal Covid-19 nei 6 mesi precedenti.

Il Green Pass in Italia è richiesto nelle cosiddette zone bianche ma rimarrebbe valido anche nelle eventuali zone gialle, arancioni o rosse. Importante notare che il Green Pass in Italia non è richiesto ai soggetti esenti in base a un certifico medico.

Green Pass Italia: cos’è la “Certificazione Verde Covid-19”?

Tecnicamente, ogni singolo Green Pass contiene, anche per i cittadini italiani, un QR Code univoco che permette di verificarne la validità. In Italia la Certificazione Verde Covid-19 viene emessa su più piattaforme dal Ministero della Salute e può essere conservata sia in forma digitale sia cartacea.

Green Pass agosto: cosa cambia in Italia

Ricordiamo che il Green Pass è la documentazione, valida dal 1° luglio nell’Unione Europea, che si ottiene dopo 12 giorni dalla prima dose (nel caso di Johnson & Johnson, la dose unica) o nelle 48 ore successive all’esito negativo di un tampone. Per la prima dose, il Green Pass è però valido dal 15° giorno, mentre si riceve tra le 24/48 ore dopo la seconda dose e rimane valido per 9 mesi.

Nelle scorse ore il Governo ha reso necessario il Green Pass in Italia rendendo di fatto valide alcune nuove regole che entreranno in vigore dal 6 agosto. Vediamo in quali luoghi e per quali tipi di attività.

Green Pass agosto: dove diventa obbligatorio?

Introducendo l’obbligo del Green Pass per attività non essenziali, sulla falsariga di quanto già accaduto in Francia, il Governo concede ulteriore tempo agli scettici per ottenere il Green Pass a partire dal 6 agosto, a patto di procedere con le vaccinazioni. Come si accennava nell’introduzione, il Green Pass dovrà essere esibito all’entrata di locali come ristoranti e bar, per consumare al chiuso, così come per eventi a rischio assembramenti come concerti e competizioni sportive, comprese le partite di calcio che potrebbero riaprire gli stadi già con l’avvio della stagione 2021/22.

Il Green Pass riguarda anche la cultura, infatti dal 6 agosto verrà richiesto per accedere a musei e mostre. Chi ama lo sport, dovrà avere il green pass. Esclusa la corsa libera, chi frequenta piscine, palestre, sempre al chiuso, dovrà portarlo con sè (non per forza stampandolo, basta averlo sul telefono tramite l’app Immuni o IO). Il Green Pass è assolutamente gratuito e, se qualcuno vi chiedesse soldi per averlo, si tratta di una truffa.

Eventi a più ampio spettro come fiere, sagre, convegni e congressi sono incluse tra le manifestazioni che richiedono il green pass, così come parchi di divertimento, sale bingo, casinò e sale scommesse. Esclusi dal green pass centri estivi e i centri educativi per l’infanzia.

Riguardo al cinema e ai teatri, la novità non riguarda solo l’obbligo del Green Pass per accedervi, poichè è stato aumentato il numero massimo di persone (2.500 al chiuso e 5.000 all’aperto in zona bianca) che possono accedere alle sale, sempre rispettando distanziamento, mascherina su naso e bocca.   

Storcono il naso i proprietari delle discoteche, che rimarranno chiuse anche per il resto della stagione estiva: sono pronti, però, oltre 20 milioni dal Decreto Sostegni.

Green Pass agosto in Italia: posso rientrare dall’estero?

Rimangono valide le suddette regole. Per rientrare in Italia, bisogna essere in possesso di un tampone negativo effettuato almeno 48 ore prima del rientro, aver completato la vaccinazione da almeno 14 giorni o essere guariti dal Covid-19 da 6 mesi. Anche le certificazioni ottenute da paesi esterni all’Unione Europea (come ad esempio gli Stati Uniti) rendono valido l’accesso in Italia, a patto di essersi vaccinati con i quattro vaccini ammessi dall’EMA (Johnson, Pzifer, Moderna e Vaxzevria).

E se viaggio ad agosto in Italia serve il Green Pass?

Se il viaggio avviene tra regioni a basso rischio (bianche o gialle) no, non viene richiesto nè sui treni nè sugli aerei. La certificazione potrebbe essere richiesta nel caso in cui ci si voglia spostare da eventuali zone a più alto rischio (arancioni o rosse).

Green pass bambini: sotto i 6 anni come funziona?

Come si legge dalle FAQ sul sito del Governo, non c’è l’obbligo di Green Pass per i bambini sotto i 6 anni, i quali sono altresì esentati dall’effettuazione di un tampone.

Green Pass agosto obbligatorio in Italia per alcuni settori: sì ma chi controlla?

Sta all’attività provvedere ai controlli dei clienti e dei rispettivi Green Pass, anche nel mese di agosto, quello tipico delle vacanze estive per tanti italiani; la sanzione, per chi sgarra, può andare da 400 a 1.000 euro e riguarda sia l’esercente sia l’utente. Per chi viene sorpreso più volte nel giro di 3 giorni diversi, le forze dell’ordine possono chiudere l’esercizio da 1 a 10 giorni.

L’introduzione del Green Pass di agosto per le attività sopra descritte è solo l’inizio, ma al momento non sono state prese al vaglio possibilità quali l’obbligo del Green Pass per accedere ai mezzi pubblici o, con la riapertura delle scuole a settembre, per accedere agli istituti scolastici. Sotto questo fronte si decideranno ulteriori novità nel mese di agosto, avvicinandoci al mese di settembre.   

Per quanto riguarda il tema di questo articolo, ossia le novità relative al Green Pass in Italia, sul sito del Governo è già attiva una pagina con le FAQ (Frequently Asked Questions). Attivo anche un numero verde (800 91 24 91, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20) e il numero di pubblica utilità 1500.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Tesla Supercharger

    Tesla renderà disponibili i suoi Supercharger a tutte le auto elettriche

    audi rs q e-tron dakar

    Audi RS Q e-tron: presentato il prototipo per la Dakar 2022