in

Green Pass e mascherine sui mezzi di trasporto: cosa cambia dal 1° maggio

Tempo di lettura: < 1 minuto

Anche il mondo dei trasporti a breve e lunga percorrenza deve adeguarsi a nuove normative anti-Covid. Il Governo Draghi sta preparando l’entrata in vigore del nuovo decreto che a partire dal prossimo 1 maggio andrà a modificare le norme che regolano i comportamenti da tenere nel caso in cui si debba usufruire di autobus, treni, aerei, etc.

Dal 1° maggio scompare il Green Pass

A tenere banco è principalmente la scomparsa del Green Pass, questo è quindi il seguito del passaggio dall’obbligo di Super Green Pass a quello di Green Pass base (sufficiente un tampone negativo, quindi). Da domenica non servirà nemmeno più esibire il QR Code che certifica la negatività ad un test antigenico per usufruire del trasporto pubblico.

Mascherine, regna la prudenza

Se il Green Pass sembra aver fatto il suo tempo, non si può di certo dire la stessa cosa per quel che concerne le mascherine. Dopo lunghi ed accesi dibattiti, il Governo ha deciso di continuare a seguire la via della prudenza. Dal 1 maggio al 15 giugno (almeno) per salire a bordo dei mezzi di trasporto sarà obbligatorio indossare la mascherina Ffp2.

Questo riguarda sia i mezzi a lunga percorrenza, come aerei, traghetti, treni e pullman, che quelli locali, come autobus e metropolitane. C’è un’eccezione però, riguarda le funivie, su cui da domenica si potrà salire anche senza mascherina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    tavares stellantis

    Tavares: “Ogni brand di Stellantis avrà una chance”

    pagani huayra tricolore

    L’erede della Pagani Huayra in arrivo dopo l’estate? Ecco cosa sappiamo