martedì, 17 luglio 2018 - 15:15
Home / Notizie / Curiosità / Il lusso DS ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Il lusso DS ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Tempo di lettura: 3 minuti.

DS ancora una volta porta l’eleganza premium del gruppo PSA ai vertici e ad Auto e Moto d’Epoca il marchio francese porta le sue icone storiche, simbolo del lusso francese.

Tutto partì dalla DS 19 del 1955, un’icona mondiale del lusso alla francese; lo stile unico del suo design esterno, opera dello scultore varesino Flaminio Bertoni, unito alla funzionalità ed al comfort degli interni e all’avanguardia nella tecnologia, sono ancora oggi un esempio per i creatori di auto di lusso.

Fu proprio da quel modello che il marchio DS ereditò il suo know how in termini di design applicato al mondo dell’auto senza dimenticare i valori fondamentali della casa ovvero eccellenza, innovazione ed avanguardia. Da quella DS 19 sono poi derivati gli altri modelli, alcuni dei quali verranno esposti alla kermesse dedicata alla storia dell’auto in programma nei saloni della Fiera di Padova dal 20 al 23 ottobre.

DS porta quindi tre auto a Padova, due classiche e l’ammiraglia moderna dell’attuale gamma, la DS 5. La DS 19 del 1959 ad Auto e Moto d’Epoca è invece  caratterizzata dalla combinazione cromatica con la carrozzeria di colore Rouge Esterel (dal nome dello stilista francese Jacques Esterel, protagonista della moda d’oltralpe negli anni ’50 e ’60) abbinata ad un tetto Aubergine e cerchi di colore azzurro, mentre gli interni sono di color verde acqua. Si tratta di una dimostrazione concreta delle molteplici possibilità di personalizzazione offerte dalla DS 19 fin dall’inizio della sua commercializzazione.

ESTERELLE 0038

Per la realizzazione dei cataloghi della DS19, lo stilista confezionò una serie di abiti utilizzando i tessuti dei rivestimenti interni della vettura e fotografò giovani modelle così abbigliate in posa accanto ad una portiera posteriore della DS19. L’abbinamento tra la bellezza delle modelle e gli abbinamenti cromatici della vettura fu quasi una rivoluzione per il marketing dell’epoca e diede i suoi frutti, eleggendo così la DS 19 ad icona senza tempo del lusso francese applicato al mondo dell’auto.

L’altra DS classica esposta al Salone di Padova è una DS 21 Prestige Pallas, allestita nel 1966 dall’atelier del carrozziere Henri Chapron per un uomo politico francese. Prima automobile europea con il radiotelefono di serie (sin dal 1959, anno della sua commercializzazione) la Prestige era un’edizione speciale della DS, caratterizzata dalla presenza di una separazione interna tra il posto di guida e la parte posteriore dell’abitacolo con un vetro scorrevole e dotata anche di comandi a distanza per radio e climatizzazione. I rivestimenti interni sono integralmente in pelle. Il suo confort eccezionale le permise di imporsi subito come l’auto dei grandi dirigenti, politici e industriali, e non solo: dal Papa Giovanni XXIII a Charles De Gaulle, da Giangiacomo Feltrinelli al pittore Ligabue, la DS Prestige fu l’auto di moltissimi personaggi di primissimo piano del XX secolo.

Prestige 0052 3

L’esemplare esposto è stato allestito su specifica ordinazione dalla carrozzeria Chapron sulla già ricca base di una DS 21 Pallas rigorosamente nera, il colore della maggior parte delle Prestige. Oltre alla paratia centrale e ad un sistema di illuminazione soffusa, la vettura ha un tetto apribile elettrico. Infine, una raffinata ebanisteria interna con tavolini estraibili e finiture laccate completa l’ovattata atmosfera dell’abitacolo.

CL 15.046.002 06

La DS 5 presente sullo stand eredita il DNA delle DS del passato e incarna pienamente l’identità del giovane marchio DS Automobiles, interpretando il savoir-faire alla francese nel mondo dell’automotive. Con motorizzazione Hybrid 4×4, nella versione Sport Chic, con colore della carrozzeria Blu Zaffiro ed interni in pelle Club semi-anilina Cuoio, DS 5 è l’ammiraglia del marchio DS, e ancora una volta, come le sue progenitrici, si caratterizza per uno stile all’avanguardia abbinato alle ultime tecnologie disponibili nel presente. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Lorenzo Live

Fiat Music e Jovanotti: un tour di successo al Lorenzo Live

Tempo di lettura: 1 minuto. Fiat Music continua i buoni risultati come partner delle tournée estive musicali: insieme a Jovanotti …

something