martedì, 18 dicembre 2018 - 22:34
Home / Notizie / Anteprime / Infiniti Project Black S | Salone di Parigi 2018
Infiniti Project Black S

Infiniti Project Black S | Salone di Parigi 2018

Tempo di lettura: 2 minuti.

Da una parte l’estremo con la AMG Project ONE, dall’altra la Infiniti Project Black S. Mercedes VS Renault, impegnate in pista e su strada a farsi la guerra a colpi di power unit derivate dalla massima formula. L’ultimo colpo arriva dal lato francese, anzi giapponese, grazie al partner tecnico Infiniti nonché Marchio di lusso dell’alleanza Nissan-Renault.

La sportiva Q60 (qui la nostra prova) diventa così, dopo alcuni mesi passati a stretto contatto con gli uomini di Renault Sport F1, Project Black S. Nero, come la sua livrea, S, come la lettera che solitamente identifica la versione più prestazionale di una vettura, qualsiasi essa sia.

Non è stato facile adattare i vari sistemi di recupero di energia su una carrozzeria che non è fatta per ospitarli. ERS, MGU-H e MGU-K e tutto il pesante pacco batterie che equipaggia la R.S. 18 di Hulkenberg e Sainz hanno invece trovato magicamente posto accanto all’originario 3.0 bi-turbo V6 da 405 CV della Q60 oggi in gamma.

Tanta poi la fibra di carbonio per alleggerire i pesi gravati dalla massa delle batterie. Il tutto per 563 CV, ben 158 in più, e tanti accorgimenti aerodinamici per compensare l’aumento di potenza con il carico deportante. Guardate le feritoie sulle paratie dell’alettone posteriore, non vi ricordano qualcosa? I più esperti di F.1 ritroveranno familiare questa forma che serve a incanalare maggiore aria sul profilo principale dell’ala. Impressionanti gli scarichi, due a differenza del singolo centrale che fuoriesce dal cofano motore della giallo-nera impegnata nel mondiale.

Infiniti Project Black S

Difficile dire se la vedremo su strada. Potrebbe diventare uno splendido modello destinato ai track day o una stradale in edizione super limitata. Però c’è un però: i più attenti si saranno ricordati che la Project Black S, in realtà, è allo studio da circa due anni: una prima concept car venne in realtà presentata al Salone di Ginevra del 2017 ma non era una F1 mascherata da auto stradale.

Infiniti, cosa stai ancora aspettando?

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

infotainment Audi

Infotainment Audi: al CES 2019 un’anticipazione di cosa hanno in mente i quattro anelli

Non manca molto al CES 2019, la manifestazione regina dell’elettronica di consumo che aprirà i …