giovedì, 19 ottobre 2017 - 20:19
Home / Notizie / Curiosità / La Koenigsegg Agera RS batte il record della Bugatti Chiron

La Koenigsegg Agera RS batte il record della Bugatti Chiron

Tempo di lettura: 1 minuto

Quando si parla di hypercar si tocca sempre un argomento piccante. Nonostante il rigido clima svedese, devono aver preso molto sul serio la sfida lanciata dalla Bugatti Chiron, capace qualche settimana fa di coprire in meno di 42 secondi una formidabile accellerazione da 0 a 400 km/h e successiva frenata fino a 0. Ebbene la nordica Koenigsegg Agera RS ha fatto meglio.

Con il tempo monstre di 37,28 secondi la hypercar svedese ha battuto di quasi cinque secondi il tempo comunque rispettabile della rivale tedesca (da anni Bugatti fa parte del gruppo Volkswagen). Neanche il tempo di mandare in stampa il record sul libro dei Guinness dei Primati ed è partita come un fulmine la modifica negli uffici stampa della casa editrice.

Meno blasonata della Bugatti Chiron (Cristiano Ronaldo ne ha comprata una recentemente), la quale può contare su uno smisurato motore W16 da 1.500 CV, la Koenigsegg deve cavarsela con i suoi 1.360 CV sprigionati dal motore V8 da 5 litri. Vi chiederete, come ha fatto a battere la rivale di 5 secondi? Ancora una volta la differenza l’ha decisa il peso, rispettivamente 1.955 chilogrammi per la Chiron contro un più confortante 1.296 della Agera RS, quasi 700 chilogrammi di differenza che sono valsi ben 5 secondi sul cronometro.

Senza considerare che la distanza utile a coprire il nuovo record sia stata di quasi un chilometro inferiore rispetto al test della Chiron, 2.441 metri con i 3.112 del vecchio record. In Bugatti mani nei capelli e la domanda scontata, chi sarà la prossima hypercar a scendere sotto questo record? Aspettiamoci sorprese.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Automoretrò

Automotoretrò e Automotoracing: a Torino dall’1 al 4 febbraio 2018

Tempo di lettura: 1 minutoAutomotoretrò e Automotoracing si presentano in vista dell’edizione 2018 dopo il grande successo della scorsa …