in

Lamborghini chiude il 2020 con 7.430 unità in tutto il mondo: record per Urus

vendite lamborghini 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Una prima parte di 2020 deficitaria come lo è stato per tanti, la seconda metà dell’anno la migliore di sempre. Questo il 2020 pandemico di Automobili Lamborghini, che affronta il 2021 accogliendo il nuovo presidente Stephan Winkelmann e confermando le consegne dei dei nuovi modelli appena lanciati: Lamborghini Huracán EVO RWD coupé e Spyder, Sián Roadster, Essenza SCV12, Huracán STO e SC20

Nel 2020 Automobili Lamborghini ha saputo così reagire con grande energia e determinazione al contesto difficile che si è presentato. Le consegne sono diminuite del 9% rispetto al 2019 con 7.430 unità complessive. A incidere su questo dato, lo stop di 70 giorni agli impianti produttivi durante il primo lockdown, dove Lamborghini si è anche convertita alla produzione di mascherine.

Nel dettaglio, con 2.224 vetture, gli USA si confermano il primo mercato, seguiti da Germania (607), China, Hong Kong e Macao (604), Giappone (600), Regno Unito (517) e Italia (347). I due Paesi che hanno registrato la più alta crescita sono stati la Corea del Sud (303 unità, + 75%) e la Germania (607 unità, +8%).

Il SUV Urus, che proprio l’anno scorso ha segnato il record produttivo di 10.000 unità, è stato il modello di maggior successo con 4.391 vetture consegnate. Entrambe le linee supersportive hanno dato un contributo significativo ai volumi globali: Huracán, modello V10, ha registrato numeri in crescita con 2.193 vetture vendute (+3%).  A queste si aggiungono le 846 Aventador, modello V12, consegnate in tutto il mondo.

Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini, commenta: “I risultati 2020 sono la dimostrazione di un grande lavoro che, al netto delle difficoltà di un anno di sfide globali, è stato portato avanti da tutta la squadra Lamborghini con grande dedizione e spirito di resilienza. Per me è un grande onore essere tornato a farne parte. Il senso di comunità sperimentato così forte nel corso dell’anno appena trascorso, insieme ai valori di responsabilità sociale e la spinta all’innovazione che da sempre contraddistingue Lamborghini, saranno le basi per affrontare un 2021 sfidante, con l’obiettivo di consolidare la gamma prodotto, ricercare nuove prospettive di business e rafforzare ulteriormente il brand.”

Lamborghini misura così la sua crescita record sui social

Nell’ambito di un generale processo di accelerazione del digitale sollecitato dalla pandemia, Lamborghini ha rafforzato la sua strategia in ambito social e registrato una crescita costante per tutto il 2020. Instagram rappresenta per Lamborghini il social di maggior successo: in un solo anno è passata da 23 a 29 milioni di followers, numeri che la posizionano al primo posto della classifica dei brand di supersportive di lusso più amati del social.

Su Facebook Lamborghini conta 12,9 milioni di fan, mentre su Youtube la crescita è passata dai 1,1 milioni di appassionati agli 1,6 attuali. Inoltre a novembre Lamborghini è stata la prima realtà, nel settore delle supersportive di lusso, ad avere fatto ingresso con un proprio profilo ufficiale, @lamborghiniofficial, su TikTok, la piattaforma per la creazione e condivisione di video brevi da dispositivi mobili, prescelta da Generazione Z e Millennial. In poco meno di due mesi il profilo ha raggiunto oltre 131.000 seguaci.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Alfa Romeo Disco Volante Spyder

    Alfa Romeo Disco Volante Spyder: in vendita un esemplare con 16.000 km

    myskoda app

    MySkoda App: l’applicazione della casa boema si rinnova