in

Una Land Rover Defender donata alla Croce Rossa per i 160 anni

Tempo di lettura: 2 minuti

Due giorni di festeggiamenti quello che si sono svolti il 21 e 22 giugno scorsi, quando la Croce Rossa Italiana e la Mezzaluna Rossa hanno festeggiato il 160esimo anniversario della loro fondazione con numerose ricorrenze e commemorazioni, uno tra queste una grande fiaccolata a Solferino dove hanno preso parte tutte le delegazioni dei gruppi della CRI. La storia delle due organizzazioni nasce nel 1864 e negli anni è diventata una la più grande al mondo.

Al fianco della Croce Rossa, da circa 70 anni a questa parte, vi sono numerose Land Rover Defender, merito di una collaborazione che sostiene le comunità e l’ambiente durante le crisi e le emergenze, rafforzando così lo spirito del marchio.

defender-croce-rossa-italiana

In questo modo Defender, Croce Rossa e Mezzaluna Rossa hanno avuto un impatto positivo sulla vita di oltre 2 milioni di persone in più di 50 Paesi salvando numerose vite umane e migliorando le condizioni di molti di essi.

Optional aggiuntivi

Per onorare questi traguardi in Sardegna, presso una delle sedi del brand si è potuta vedere, con le delegazioni della Croce Rossa Italiana e di Marco Santucci, Managing Director di Jaguar Land Rover Italia, la nuova Defender 130 Outbound donata alla Croce Rossa Italiana.

defender-130-croce-rossa

Non si tratta di un mezzo qualunque, ma uno attrezzato per tutte le emergenze straordinarie, con focus particolare su disastri idrogeologici e idrometeorologici, come alluvioni, smottamenti o frane.

In aggiunta alle caratteristiche dinamiche della Defender vede al suo interno un’antenna parabolica con connessione satellitare per la diffusione del Wi-Fi, un impianto elettrico supplementare a 230V con inverter e caricabatterie dedicato, attrezzature per il soccorso in acqua, per il primo soccorso e l’assistenza alle persone in difficoltà, oltre ad un potente verricello con una forza di trazione di 4.536 kg e il gancio di traino da 3.000 kg.

Una connessione continua

“La partnership con Croce Rossa Italiana, consolidata negli anni con progetti congiunti sempre a sostegno della collettività e dell’ambiente, ci riempie di grande orgoglio”, ha fatto sapere Santucci.

defender-160-dono

L’obiettivo della centrale presente sulla Lande Rover Defender è quello di ottenere una connessione continua a livello nazionale, assicurando così che la mobilitazione dei mezzi di soccorso non sia mai compromessa da interruzioni della rete cellulare.

Sotto il cofano della mitica Defender della Croce Rossa Italiana permane il classico motore della versione 130 con in versione Outbound.

Pilota professionista

Alessio Richiardi

Attualmente indeciso se ha preso prima in mano un volante o una penna, probabilmente entrambe, date le due mani.
Così è nato l'amore per i motori e per la scrittura giornalistica.
Da poco papà sempre attento a tutto ciò che riguarda i bimbi in auto ed i seggiolini.

Anni di utenzaAutore

Il CENTRO STORICO FIAT riapre al pubblico dal 12 al 14 luglio

clacson vintage su auto rossa

Si può personalizzare il clacson?