in

Mercedes-Benz Vito: il furgone di fiducia festeggia 25 anni

Mercedes-Benz Vito
Tempo di lettura: 3 minuti

I veicoli commerciali leggeri festeggiano, nel segmento mid-size, i 25 anni di un partner di fiducia: un quarto di secolo di affidabilità con Mercedes-Benz Vito.

Mercedes-Benz Vito: 1° generazione a 4 cilindri trasversali

Affidabile, robusto e sicuro. Da un quarto di secolo a questa parte, il Mercedes-Benz Vito si è fatto apprezzare in molti settori come partner spazioso e versatile nel segmento dei veicoli commerciali mid-size.

Con il Vito compatto nel 1996 la Stella presenta un van da 2,6 a 2,8 tonnellate. La denominazione sottolinea una nuova epoca dei LCV: al posto di lettere e numeri la new entry è stata battezzata Vito. Un riferimento al luogo natio, lo storico sito produttivo di Vitoria-Gasteiz.

Mercedes-Benz Vito fu introdotto in Spagna e Portogallo alla fine del 1995. Coniugava design accattivante e dimensioni compatte, con un’altezza di 1,89 metri. La superficie di carico di 3,6 m2 un volume di circa 5 m3 e un carico utile di 1 tonnellata.

Un modello a trazione anteriore, con motori a benzina e diesel a 4 cilindri montati trasversalmente. I primi riconoscimenti sono arrivati con il titolo Van of the Year 1996. Senza dimenticare il nuovo impulso dato dal restyling del 1999. Fino al 2003 Mercedes-Benz Vito ha venduto quasi 473.000 unità di 1° generazione.

Mercedes-Benz Vito: 2° generazione con trazione posteriore

Nel luglio 2003 si passa alla 2° generazione Mercedes-Benz Vito. Tutte le versioni passano alla trazione posteriore. Inoltre, una variante a trazione integrale completa la gamma.

Un incremento si registra anche sull’offerta motori: il diesel top di gamma con 165 kW/224 CV a 3.800 giri/min, il motore a benzina V6 con 190 kW (258 CV) a 5.900 giri/min.

La lunghezza del veicolo è aumentata fino a 58 cm per un massimo di 5,24 metri. Il passo aggiunge 43 cm per un massimo di 3,43 metri. Offre tre differenti lunghezze di allestimento, due altezze del tetto e cinque motori diversi. Anche la 2° generazione riscuote consensi: nel 2005 Mercedes-Benz Vito è Van of the Year.

È una generazione che inizia la visione pionieristica sul processo di elettrificazione: la Stella intensifica lo sviluppo di sistemi propulsivi alternativi. Nel 2010 sono stati prodotti 100 esemplari Mercedes-Benz Vito E-Cell in limited edition.

La variante elettrica ha in dotazione un motore da 70 kW (95 CV) e una batteria da 32 kWh. Il primo furgone 100% elettrico inizia ad essere consegnato dall’aprile 2011.

In sintesi finale, la 2° generazione Vito ha venduto quasi 750.000 esemplari.

Mercedes-Benz Vito: 3° generazione, più versatile e accattivante

La 3° generazione Mercedes-Benz Vito debutta nel maggio 2014. Un design inedito con 13 cm di lunghezza in più, per un totale di 5,37 metri. Un passo invariato ma ancora più spazio sia per la merce sia per i passeggeri.

La gamma motori si allarga: è proposta nuovamente una versione a trazione anteriore in abbinamento con il motore diesel di accesso, disponibile in due livelli di potenza.

Si amplia anche l’offerta elettrica: eVito 100% elettrico è disponibile dal 2018. Dal 2014 sono stati venduti oltre 600.000 esemplari di tutte le versioni Vito.

Un ulteriore passo in avanti: eVito Tourer. Presentato nella primavera 2020, è il pioniere a zero emissioni nel trasporto passeggeri in ambito urbano. L’installazione della batteria nel pianale permette di sfruttare al massimo lo spazio disponibile e garantisce un’autonomia di 421 km.

Rear Cross Traffic Alert per festeggiare i 25 anni

In occasione dei 25 anni dal primo lancio sul mercato, Mercedes-Benz Vito arricchisce il Blind Spot Assist con un nuovo dispositivo. È il Rear Cross Traffic Alert.

Consente di rilevare il traffico fino a10 km/h in fase di retromarcia. Questo sistema è incluso nei pacchetti optional Driving Assistance package e Lane tracking package.

25 anni e non sentirli: Vito per la ricorrenza è stato sottoposto a un restyling estetico e tecnico tra fine 2020 e inizio 2021. È più accattivante che mai, con 5 motori diesel a 4 cilindri della famiglia OM654 ed OM622.

Il motore top di gamma 124 CDI da 174 kW (237 CV) e 500 Nm di coppia è riservato in esclusiva al Tourer omologato come autovettura. Tra le altre innovazioni: nuove dotazioni in opzione per l’infotainment, disponibilità su alcune versioni del cambio automatico 9G-Tronic e sospensioni pneumatiche Airmatic.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Volkswagen Golf R 2022: con il Drift Mode il divertimento è assicurato [VIDEO]

    bmw i4

    BMW i4 2022: svelato il design della berlina elettrica tedesca