in

Mercedes EQA: prime informazioni, prezzo, data uscita

Mercedes EQA 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

Presentata in anteprima italiana a Lainate, a pochi chilometri da Milano, la nuova Mercedes EQA 2021, sintesi del rinnovamento in chiave crossover che passa per l’elettrificazione del portfolio Mercedes-Benz. 

La prima è stata la EQC, lei è la seconda e fa parte del segmento più apprezzato dalla clientela Mercedes: il 30% del fatturato deriva dalla gamma compatta, dove GLA e GLB rappresentano già una fetta importante del mercato. Ecco perchè Mercedes ha voluto puntare su dimensioni che piacciono (è lunga 4,46 metri, la GLA 4,41, e il bagagliaio ha una capacità minima di 340 litri), specialmente in Italia, con la nuova EQA

Una vettura molto simile alla GLA se non fosse per i rinnovati gruppi ottici (due LED uniscono i fari sia all’anteriore sia al posteriore, restituendo un’impronta più futuristica), le nuove funzioni dell’MBUX e, ovviamente, l’assenza di un motore endotermico. Sotto la carrozzeria prende posto un motore elettrico da 140 kW (ca. 190 CV) alimentato da una batteria agli ioni di litio da 66 kWh, ricaricabile fino a 100 kW dell’80% in 30 minuti o da una wallbow a 11 kW in circa 6 ore, per un totale approssimativo di 450 km nel ciclo  NEDC. 

Prima di un’analisi più approfondita che uscirà a breve, alcune curiosità sulla nuova Mercedes EQA 2021.

Mercedes EQA 2021
L’esemplare esposto durante la presentazione statica svoltasi a Lainate alla quale abbiamo assistito

Viene prodotta sia nello stabilimento di Rastatt (Germania) sia in Cina (Pechino) e sarà disponibile in concessionaria nella primavera, con gli ordini per il mercato italiano che apriranno già il 4 febbraio. 

Prezzi? Si parte con l’edizione lancio che viene 41.139 euro IVA esclusa, cui andrebbero poi aggiunti i vari incentivi legati alla rottamazione e, a seconda della regione, gli ulteriori concessi dalle amministrazioni. Ancora non sappiamo le strategie di Mercedes per quanto riguarda leasing e noleggio a lungo termine che verranno diffuse al lancio ma possiamo aspettarci prezzi competitivi rispetto alle equivalenti motorizzazioni endotermiche già in gamma con GLA. 

A prendere per prima il posto nelle concessionarie la EQA 250, con una potenza di 140 kW e un’autonomia che può raggiungere i 486 km nel ciclo NEDC. Seguiranno altre versioni, anche 4×4 (doppio motore elettrico). 

Esteticamente, sparisce la classica calandra per fare spazio al nuovo “Black Panel” con Stella Centrale, il design tipico delle Mercedes EQ. In esclusiva sono disponibili cerchi in lega leggera con dimensioni massime di 20 pollici in versione bicolore o tricolore con elementi decorativi in parte di color oro rosé o blu.

Mercedes EQA 2021

Gli interni non si discostano affatto dalla GLA che già conosciamo: differenze per quanto riguarda il battitacco, con logo EQ blu retro-illuminato e nuove schermate nel sistema MBUX per tenere sotto controllo flussi di energia, pianificazione della ricarica e tanto altro. Nuovi anche alcuni materiali come i sedili in pelle traforata dietro la quale si intravede un tessuto blu della Edition 1. 

A facilitare l’utilizzo quotidiano contribuisce la navigazione di serie con Electric Intelligence, che calcola il percorso più veloce per arrivare a destinazione. Sulla base di simulazioni costanti dell’autonomia si prendono in considerazione le soste necessarie per la ricarica e molti altri fattori, come la topografia e le condizioni meteo. Il sistema è anche in grado di reagire in modo dinamico ai cambiamenti, ad esempio della situazione del traffico e del comportamento di guida personale.

Mercedes EQA 2021

Con Mercedes me Charge i clienti che acquistano o noleggiano EQA possono stare tranquilli: la rete di ricarica conta su oltre 175.000 punti di ricarica già esistenti in Europa (sia CA sia CC). Degne di nota le prestazioni, per chi ricerca più sportività: la coppia è di 350 Nm, lo 0-100 km/h con il motore da 140 kW viene coperto in 8,9 e la velocità massima è auto-limitata a 160 km/h.

Mercedes EQA 2021: cosa include la dotazione?

La dotazione di serie include il rinnovato, come abbiamo visto, sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience), la cui configurazione può essere personalizzata con diverse opzioni. I principali vantaggi di questo sistema sono il potente elaboratore dati, gli schermi e la grafica brillanti, la visualizzazione personalizzabile, il display head-up a colori (a richiesta), la navigazione con Realtà Aumentata (a richiesta), il software con funzione di autoapprendimento e le azioni vocali attivabili con la parola chiave “Hey Mercedes”.

Nel display multimediale si possono richiamare i menu relativi alle opzioni di ricarica, al consumo di corrente e al flusso di energia dalle schede di Mercedes-EQ. La visualizzazione di destra nella strumentazione misura la potenza anziché il numero di giri del motore. In alto viene indicata la percentuale di potenza richiamata, in basso il recupero di energia.

Intuitivi i colori, che aiutano a distinguere le varie fasi di guida. Nella procedura booster, ad esempio, la visualizzazione diventa bianca. A seconda dell’umore o degli interni il guidatore può scegliere tra quattro diversi stili di visualizzazione, a cui si aggiunge una speciale colorazione Mercedes-EQ nello stile Moderno.

La ricca dotazione di serie comprende, tra le altre cose: fari a LED High Performance con sistema di assistenza abbaglianti adattivi, portellone posteriore EASY-PACK con azionamento elettrico per l’apertura e la chiusura, cerchi in lega leggera da 18 pollici, illuminazione di atmosfera a 64 colori, portabevande doppio, sedili Comfort con supporto lombare regolabile su quattro livelli, telecamera per la retromarcia assistita per avere una migliore visibilità nelle manovre e volante sportivo multifunzione in pelle.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Cybex Pallas G i-Size

    Pallas G i-Size: il rivoluzionario seggiolino auto di Cybex. Prezzo e info

    Jerome Micheron

    Jérôme Micheron è il nuovo Direttore Prodotto Peugeot