in

La premiere italiana di Mercedes EQA alla lanterna di Fuksas, a Roma

Mercedes EQA premiere
Tempo di lettura: < 1 minuto

Parte oggi alla Lanterna di Fuksas, nel cuore di Roma, la premiere italiana di Mercedes EQA, il primo crossover elettrico della Casa di Stoccarda. Da noi vista in anteprima lo scorso 20 gennaio, la nuova Mercedes EQA ha scelto un luogo simbolico della Capitale prima di arrivare negli showroom italiani. 

A partire da oggi, venerdì 5 marzo, fino a domenica 7 marzo, lo spazio espositivo della Lanterna di Fuksas ospiterà, infatti, un temporary showroom per permettere a clienti e appassionati un primo contatto con la nuova Stella 100% elettrica firmata Mercedes-EQ. Saranno presenti i product expert, pronti a fornire informazioni complete sulle caratteristiche e sull’utilizzo della vettura. 

Per consentire le visite in piena sicurezza e nel massimo rispetto delle misure anti Covid-19, l’accesso sarà limitato a gruppi ristretti di persone, suddivisi in fasce orarie e solo mediante registrazione sul webspecial dedicato: www.instantprevieweqa.it.

Considerati gli incentivi statali ai quali ha accesso, avendo un prezzo di partenza di 41.139 euro (Iva esclusa), Mercedes EQA vuole giocare un ruolo da protagonista nel segmento dei C-SUV elettrici che si sta via via popolando di nuove concorrenti. Un vantaggio di cui beneficiano tutte le versioni disponibili (Sport, Sport Plus, Sport Pro, Premium, Premium Plus e Premium Pro) tra cui le ultime si contraddistingue per l’inconfondibile AMG Line.

L’ingresso sarà garantito esclusivamente negli slot orari indicati nel form di registrazione:

• venerdì 5 marzo fino alle 17:00;

• sabato 6 marzo dalle 12:00 alle 20:30;

• domenica 7 marzo dalle 12:00 alle 20:30.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    organizzazione alfa romeo

    Nuovo management per Alfa Romeo: il CEO Imparato annuncia le nomine

    quota di mercato citroen italia

    Citroen Italia registra un buono inizio di 2021: sale la quota di mercato