martedì, 4 Agosto 2020 - 16:11
Home / Notizie / Attualità / Museo Alfa Romeo: si riapre al pubblico per i 110 anni del brand
museo alfa romeo

Museo Alfa Romeo: si riapre al pubblico per i 110 anni del brand

Tempo di lettura: 3 minuti.

Quando ti chiami Alfa Romeo e festeggi il compleanno il 24 giugno, è quasi logico che la riapertura del museo che ne celebra la storia sia organizzata proprio in quel giorno, quest’anno speciale: il 2020, Coronavirus a parte, è l’anno del 110° compleanno del Biscione!

La ricorrenza sarà quindi celebrata ad Arese, e andrà avanti anche nei giorni successivi: in questa occasione, infatti, il Museo resterà aperto con il consueto orario 10-18 tutti i giorni fino a domenica 28 giugno. Proprio mercoledì 24 giugno, giorno del “compleanno” anche da casa sarà possibile assistere alla diretta streaming semplicemente collegandosi con la pagina YouTube della Casa di Arese, cui seguiranno gli auguri dei piloti Alfa Romeo Racing Orlen Raikkonen e Giovinazzi, carichi per tornare in pista tra poco più di una settimana.

Dalla settimana successiva, il calendario di apertura verrà temporaneamente modificato e le visite saranno possibili nelle giornate di sabato e domenica, sempre dalle 10 alle 18. 

Alfa Romeo ha pensato a una novità per alfisti o semplici appassionati: rendere libero l’accesso ad aree prima chiuse al pubblico; solo in quelle segrete stanze, sono conservate altre 150 vetture, decine di motori stradali, aeronautici e marini, centinaia di modellini, trofei, oggetti d’arte, accessori ma anche un motoscafo da gara e molto altro.

museo alfa romeo

Mercoledì 24 e nel weekend gli alfisti avranno inoltre l’opportunità di partecipare a parate sul tracciato interno. Per evitare assembramenti, è necessario confermare la partecipazione via email all’indirizzo info@museoalfaromeo.com. 

Il 24 giugno la nuova Giulia GTA si mostra per la prima volta dal vivo

Sicuramente la curiosità rimane alta anche attorno alla nuova Giulia GTA, che verrà svelata durante un evento rivolto ai clienti in anteprima internazionale, specie dopo l’annullamento, nel marzo scorso, del Salone di Ginevra.

Nel fine settimana sono inoltre in programma le conferenze Backstage, dedicate all’approfondimento di capitoli meno noti della storia Alfa Romeo: i due appuntamenti inizialmente previsti a marzo e aprile, sospesi a causa dell’emergenza sanitaria, verranno programmati rispettivamente sabato 27 giugno (Spider Monoposto concept, la versione estrema della 916) e domenica 28 giugno (164 Q4, il sezionato dell’ammiraglia a trazione integrale). Entrambi gli appuntamenti si svolgeranno in sala Giulia alle ore 15. Le conferenze sono comprese nel biglietto di ingresso, ma anche in questo caso è necessaria la prenotazione a info@museoalfaromeo.com 

Il Museo Alfa Romeo si presenterà in una veste parzialmente rinnovata, grazie ad alcune novità quale ad esempio la rimodulazione della sezione dedicata alla produzione Avio con l’esposizione dell’“Angelo dei bimbi”, il velivolo Sai Ambrosini 1001 Grifo protagonista nel 1949 di un raid benefico sulla tratta Milano-Buenos Aires. Nuova anche l’esposizione “Alfa Romeo in divisa”, cui dedicheremo un articolo a parte.

Museo Alfa Romeo: le misure anti contagio

museo alfa romeo

All’ingresso verrà rilevata la temperatura con termoscanner, e in caso di valore superiore alla norma verrà richiesto di riprogrammare la visita. Sarà obbligatorio l’uso della mascherina, e una apposita segnaletica orizzontale aiuterà i visitatori a rispettare le regole di distanziamento sociale e a seguire un percorso che separa il flusso di entrata da quello di uscita. Sarà data inoltre priorità al pagamento digitale, sia alla biglietteria del Museo che all’Alfa Romeo Store. In caso di afflussi consistenti gli ingressi potranno essere temporaneamente contingentati per evitare assembramenti. Non è necessaria la prenotazione online. 

E’ invece obbligatoria la prenotazione per le visite guidate sia al Museo che alla Collezione, per gruppi al massimo di 10 persone, e per la partecipazione alle varie attività programmate dal Museo, dalle proiezioni in diretta dei GP di Formula 1 (primo appuntamento domenica 5 luglio  per il GP d’Austria) alle conferenze Backstage: l’accesso sarà consentito fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.  

Tutte le informazioni sul calendario attività sono disponibili su www.museoalfaromeo.com

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Customer First Award for Excellence

FCA lancia il programma Customer First Award for Excellence

FCA ha presentato il nuovo programma Customer First Award for Excellence, una novità in arrivo …