martedì, 13 novembre 2018 - 0:04
Home / Saloni / Nuova Mercedes-Benz S 500 PLUG-IN HYBRID

Nuova Mercedes-Benz S 500 PLUG-IN HYBRID

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il terzo modello ibrido della nuova Classe S, la 500 PLUG-IN HYBRID, detta nuovi standard di riferimento in fatto di efficienza, comfort di trazione e, con 69 g di CO2 per chilometro e consumi di soli 3 l per 100 km, Classe S raggiunge un’economia dei consumi fino a pochi anni fa impensabile per una berlina di lusso.

Mercedes-Benz presenterà S 500 PLUG-IN HYBRID in occasione del Salone dell’automobile di Francoforte. Appuntamento all’anno prossimo, invece, per il lancio sul mercato.

Il motore elettrico da 80 kW è dotato di una batteria esterna ricaricabile per un’autonomia di circa 30 km in totale assenza di emissioni allo scarico. Il motore elettrico viene proposto in abbinamento al nuovo V6 turbo da 3 litri di cilindrata.

Mentre le batterie delle full-hybrid S 400 HYBRID e S 300 BlueTEC HYBRID, si ricaricano durante la frenata, in fase di rilascio oppure attraverso il motore a combustione, la nuova batteria ad alto voltaggio agli ioni di litio offre un’energia dieci volte maggiore sulla nuova S 500 PLUG-IN HYBRID, e può essere ricaricata esternamente tramite un’apposita presa di corrente sul lato destro del paraurti posteriore. Con l’ausilio del motore elettrico sincrono da 80 kW per 340 Nm di coppia, Classe S vanta un’autonomia di circa 30 km in modalità di trazione puramente elettrica.

Ecco una panoramica dei dati chiave della S 500 PLUG-IN HYBRID:
• 245 kW di potenza del motore a combustione più 80 kW dell’elettrico con valori di coppia pari rispettivamente a 480 e 340 Nm
• Consumo nel ciclo NEDC di 3,0 l/100 km a fronte di emissioni di 69 g/km di CO2
• Autonomia in modalità di trazione puramente elettrica di circa 30 km
• Velocità massima di 250 km/h, da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi
• Intelligent HYBRID: sistema di gestione “previdente” dell’energia che sfrutta in modo ottimale il recupero in fase di decelerazione
• Possibilità di personalizzazione grazie alla combinazione dei programmi di marcia con le quattro modalità di funzionamento ibrido: HYBRID, E-MODUS, E-SAVE e CHARGE
• Pedale dell’acceleratore aptico, per un eccezionale controllo della vettura ed un perfetto dosaggio della forza di trazione
• Caricamento esterno veloce della batteria di trazione ad alto voltaggio
• Pre-climatizzazione dell’abitacolo della vettura

Con la nuova Classe S Mercedes-Benz lancia ora un’offensiva ibrida globale. 400 HYBRID e S 300 BlueTEC HYBRID rappresentano le due opzioni di motore ibrido, disponibili per il primo anno della nuova Classe S.

• Nel ciclo combinato, la nuova S 400 HYBRID consuma appena 6,3 litri ogni 100 chilometri (-20% rispetto al modello precedente). Nuovo record nel segmento anche sul fronte delle emissioni di CO2: solo 147 g/km. Si tratta di valori esemplari coniugati a prestazioni eccezionali: il motore benzina raggiunge, infatti, i 225 kW (306 CV) di potenza, cui si aggiungono i 20 kW (27 CV) di quello elettrico. La coppia è pari a 370 Nm (motore a combustione) e 250 Nm (motore elettrico).
• Su S 300 BlueTEC HYBRID Mercedes-Benz combina un quattro cilindri diesel da 2,2 litri, 150 kW (204 CV) di potenza, con un modulo ibrido da 20 kW (27 CV). La coppia massima del motore tradizionale, pari a 500 Nm, si somma a quella del motore elettrico (250 Nm). Nel ciclo combinato la S 300 BlueTEC HYBRID si accontenta di 4,4 litri di carburante ogni 100 km (= 115 g di CO2 /km) soddisfacendo così i criteri della classe energetica A+. In questo modo nel giro di dieci anni Mercedes-Benz è riuscita quasi a dimezzare i consumi della classe di vetture da 150 kW di potenza.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Future Mobility

Future Mobility Week chiude l’edizione 2018 guardando…al futuro

Con le ultime visite tecniche si è conclusa venerdì la Future Mobility Week. A Lingotto …