mercoledì, 19 dicembre 2018 - 10:09
Home / Notizie / Novità / Nuova Nissan Micra: ecco cosa cambia

Nuova Nissan Micra: ecco cosa cambia

Tempo di lettura: 5 minuti.

L’importante lavoro di restyling di cui è stata oggetto, ha comportato modifiche sostanziali e un notevole innalzamento generale della qualità e delle dotazioni, tanto da meritarsi l’appellativo di Nuova MicraLa principale novità è immediatamente evidente: un nuovo frontale, di grande impatto, in linea con la più recente produzione Nissan ed anche con i gusti della clientela europea. Uno stile contemporaneo che si ritrova anche nella parte posteriore della vettura e negli interni, completamente ridisegnati.

“La Nuova Micra è stata migliorata sensibilmente sotto molteplici aspetti rispetto all’attuale modello, per rendere la nostra offerta nel segmento B la più completa del settore. Con la Nuova Micra, la Nuova Note (che arriverà in autunno) e Juke, c’è un modello Nissan adatto a soddisfare qualsiasi esigenza di questo vitale segmento di mercato. Infatti, i tre prodotti sono estremamente diversi tra loro e le loro rispettive gamme si indirizzano a diverse tipologie di clienti, senza sovrapposizione. Con una trentennale tradizione alle spalle, la Nuova Micra prosegue il percorso di rivisitazione dell’intera gamma Nissan e, nonostante le piccole dimensioni, siamo enormemente orgogliosi di Micra e di ciò che rappresenta”, ha affermato Geraldine Ingham, Chief Marketing Manager di Nissan in Europa per il segmento delle vetture compatte.

Image nissan micra restyling 2013 JPG

Le modifiche nel dettaglio
Micra, che in alcuni Paesi viene chiamata March, viene costruita in quattro impianti produttivi Nissan ed è venduta in 56 Paesi in tutto il mondo. Tutte le auto destinate all’Europa sono prodotte in India, mentre gli altri tre siti di produzione si trovano in Thailandia, Messico e Cina. Nonostante la portata globale dell’auto, molte delle modifiche apportate alla Nuova Micra, che arriverà nei saloni a settembre, sono state concepite principalmente per l’Europa. Il nuovo look della vettura e le molte modifiche tese ad elevarne i contenuti di prodotto mirano, infatti, a soddisfare la notoriamente più esigente clientela europea, che si aspetta i livelli di prestazioni, manovrabilità, qualità e innovazione tecnica più elevati.

Sicuramente, il nuovo design degli esterni sarà apprezzato da questo selettivo pubblico, a cominciare dalla forte personalità espressa dal nuovo frontale, con il motivo a V cromato sulla griglia che richiama lo stile della più recente produzione Nissan. Anche il cofano, i fianchi della calandra, i proiettori e il paraurti sono cambiati, come pure i fendinebbia, definiti da una cornice cromata. Le modifiche conferiscono alla Nuova Micra un aspetto più forte, deciso e dinamico. Al posteriore, sono nuovi il paraurti, i gruppi ottici a LED e il profilo inferiore del portellone. A sottolineare ulteriormente gli interventi sullo stile esterno, contribuiscono anche i nuovi cerchi in lega, da 15″ oppure da 16″, per sottolineare il carattere più deciso e l’assetto della Nuova Micra.

Sono disponibili due nuovi colori: blu perlato metallizzato, con una sfumatura turchese, e grigio salvia metallizzato, che vanno ad aggiungersi agli otto colori dell’attuale gamma.

Anche gli interni della Nuova Micra presentano numerose novità. La grafica del cruscotto è stata migliorata, per assicurare maggiore chiarezza, mentre la consolle centrale è stata completamente rinnovata.
Gli interni sono resi più eleganti dall’aggiunta di finiture nero lucido sulla consolle al centro e argentate sulla leva del cambio. Il rivestimento dei braccioli delle portiere trasmette un senso di elevata qualità e per i sedili e le portiere sono stati utilizzati nuovi tessuti. I modelli Visia e Acenta presentano un resistente tessuto a nido d’ape, mentre per i modelli Tekna di alta gamma è stato utilizzato un tessuto scamosciato con impunture doppie. Gli ingressi USB e AUX sono stati inseriti direttamente in plancia e collegati a tutte le unità audio. E’ stata anche aggiunta una presa da 12 V, per ricaricare facilmente cellulari e lettori MP3 mentre si è in viaggio.

Tutti i modelli, tranne la versione di livello base Visia, presentano un impianto audio integrato nella consolle al centro, con finiture nere opache e lucide coordinate. La Nuova Micra include inoltre il più recente sistema di navigazione satellitare e comunicazione NissanConnect, con nuove caratteristiche e un touchscreen ampliato da 5,8″ (prima era di 5″) con controlli cromati.

Image nuova Nissan micra 2013 JPG

Il sistema di navigazione è stato aggiornato e offre ora consigli di eco-guida che calcolano automaticamente la strada che comporta il minore consumo. Integra, inoltre, una tabella di valutazione eco che permette al conducente di verificare l’economia dei consumi legata alla propria guida. Oltre a rendere più agevole la lettura di mappe stradali e indicazioni, il touchscreen a colori più ampio consente la visualizzazione delle copertine degli album collegati alla libreria musicale.

Il nuovo sistema include anche funzionalità avanzate quali la tecnologia “Send To Car” di Google, per programmare il viaggio su tablet o PC rimanendo tranquillamente seduti a casa o in ufficio e inviare poi le istruzioni direttamente all’auto prima di mettersi in viaggio.

Il conducente può accedere al database di punti di interesse (POI) di Google e consultare le informazioni sul meteo, i prezzi locali della benzina e i voli. Il sistema di navigazione include anche la visualizzazione degli svincoli e delle corsie per facilitare l’uscita dall’autostrada e l’indicazione dei limiti di velocità standard, con funzione di segnalazione – attraverso allarmi acustici e visivi non appena l’auto supera un dato limite di velocità – impostato dal conducente stesso. Altra novità è la disponibilità del sistema di parcheggio assistito. Grazie al servosterzo elettrico e al raggio di sterzata tra i più bassi della categoria, pari a soli 4,65 m, la città è l’ambiente perfetto per la nuova Micra, specialmente se dotata del sistema per la misurazione dello spazio di parcheggio.

Il sistema PSM (Parking Slot Measurement) permette di misurare lo spazio di parcheggio e, attraverso un display collocato nel cruscotto, aiuta il conducente a stabilire se lo spazio è sufficiente o meno per parcheggiare l’auto. Il sistema può persino essere impostato in base all’abilità del conducente: principiante, normale o esperto.

Sotto il cofano della nuova Micra, troviamo l’efficiente motore tre cilindri da 1.2 litri, disponibile con potenze da 80CV o – nella prestazionale versione sovralimentata DIG-S a iniezione diretta – da 98CV.

La versione DIG-S top di gamma include il sistema Start/Stop automatico quando l’auto è ferma, per ridurre i consumi di circa il 4% e si fregia – grazie a emissioni contenute in 95 g/km di CO2 – del marchio PURE DRIVE di Nissan, che identifica i veicoli con emissioni di CO2 inferiori a 120 g/km (il limite è stato ridotto di 10 g/km, da 130 g/km, nel corso del 2013).

Il marchio si applica anche all’unità entry-level da 1,2 l da 80 CV, che assicura prestazioni brillanti con livelli di emissioni di 115 g/km. La Nuova Micra presenta di serie un fluido cambio manuale a cinque rapporti con trazione anteriore o, in opzione, il cambio CVT a variazione continua di ultima generazione.

Tre allestimenti

La Nuova Micra è disponibile in tre versioni. Per l’allestimento di base Visia, le dotazioni di serie includono chiusura centralizzata a distanza, finestrini anteriori elettrici, servosterzo elettrico, cerchi da 14″ e dispositivi di sicurezza con airbag frontali per guidatore e passeggero, airbag laterali e airbag a tendina, ABS e ESP. L’allestimento medio Acenta presenta accenti cromati, retrovisori e maniglie alle portiere in tinta con la carrozzeria, cerchi da 15″, spoiler, condizionatore manuale, bracciolo per il sedile di guida, volante rivestito in pelle e lettore CD con connettività Bluetooth. La versione top di gamma Tekna incude condizionatore aria automatico, NissanConnect, sensori posteriori per il parcheggio, sistema PSM (Parking Slot Measurement) per la misurazione dello spazio di parcheggio, cerchi in lega da 16″, tessuto scamosciato per i sedili, fendinebbia e proiettori, tergicristalli e retrovisori esterni pieghevoli a funzionamento automatico.

Tra gli equipaggiamenti di serie della versione Tekna figura anche l’Intelligent Key con pulsante di accensione motore, che permette l’apertura e la chiusura del veicolo senza l’utilizzo delle chiavi ma tramite pulsanti sulle portiere. Unico opzionale il tetto panoramico.

I clienti potranno anche scegliere componenti per personalizzare la propria vettura. A partire dalla versione Acenta, si potrà determinare il colore dei coprimozzi dei cerchi, delle calotte dei retrovisori e delle maniglie esterne, nonché del pomello e della leva del cambio, della presa dell’aria, dei tappetini in velluto, per dare al proprio veicolo un tocco unico.

“La Nuova Micra mantiene le doti più apprezzate del modello attuale – cioè prestazioni solide, maneggevolezza e tecnologia avanzata – aggiungendovi una qualità superiore e un nuovo aspetto dinamico. Il nuovo capitolo della storia di Micra è iniziato” ha affermato Helen Perry, Micra Product Manager in Europa.

Video Nuova Nissan Micra
[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/hfAJQA9yxKA” frameborder=”0″ allowfullscreen ]

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

nuova Mazda3

Nuova Mazda3 2019: anteprima italiana nella notte milanese

Dopo l’anteprima internazionale, qualche settimana fa, al Salone di Los Angeles, è arrivato il momento …