venerdì, 15 dicembre 2017 - 7:29
Home / Notizie / Anteprime / Nuova Tesla Roadster: le supercar della concorrenza impallidiscono
Tesla Roadster

Nuova Tesla Roadster: le supercar della concorrenza impallidiscono

Tempo di lettura: 2 minuti

In tanti attendevano il già annunciato “Semi”, ovvero la risposta di Tesla nel trasporto merci, in altre parole un autoarticolato completamente elettrico che negli ambiziosi piani di Elon Musk rivoluzionerà il trasporto su gomma. In pochi, invece, si aspettavano di vedere apparire sul palco californiano la nuova Tesla Roadster, la super sportiva elettrica che, una volta annunciate le sue prestazioni, ha provocato un mal di pancia a più di una Casa concorrente.

La nuova Tesla Roadster ha così rubato la scena e in realtà fu lo stesso Elon Musk ad annunciare che ci sarebbe stata una gradita sorpresa durante l’evento. Il geniale fondatore di Tesla non ci ha pensato due volte a definirla l’auto di produzione più veloce al mondo.

Numeri sbalorditivi, non c’è che dire: 0-100 km/h in 1,9 secondi, ai livelli di una F.1 moderna turbo-ibrida, tre motori elettrici, 200 kWh di batterie (equivalenti al doppio di quelle presenti su una “normale” Model S), 1.000 km di autonomia, da verificare, e una velocità massima intorno ai 400 km/h, nelle parole dello stesso Musk: “Una bella sberla alle sportive a benzina”.

Tesla Roadster

La nuova Tesla Roadster non si vedrà comunque prima del 2020 ma i clienti desiderosi di possederla possono già versare un anticipo, come già fatto con la discussa Model 3, di 45.000 dollari. Sicuri che nella Silicon Valley, almeno lì, si stiano già creando le file ai Tesla Store, c’è da verificare se le parole di Musk troveranno conferma. Il nuovo modello impressiona, ma la fase  che Tesla sta affrontando per trasformarsi da costruttore di nicchia a Marchio industriale non sta filando così liscio e in tanti stanno iniziando ad avere dubbi sul futuro del brand.

Musk, però, prosegue dritto sulla sua strada e, ancora una volta, ha catturato tutte le luci dei riflettori con il lancio della nuova Roadster. Sul palco non ha volutamente parlato della Model 3, ma non era quella la situazione adatta. Ciò che voleva, ovvero rilanciare l’immagine del brand, gli è riuscito ancora una volta a meraviglia.

Tesla Roadster

La dimostrazione? Eccola qui, direttamente dalla pagina Instagram di Tesla. Porsche, Ferrari, Lamborghini e chi più ne ha più ne metta, auguri!

Going into plaid

Un post condiviso da Tesla (@teslamotors) in data:

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Nuova Classe G interni

Nuova Mercedes Classe G: ecco i nuovi interni

Tempo di lettura: 1 minutoSvelati in anteprima gli interni della nuova Mercedes-Benz Classe G. Da ormai 38 anni la …