sabato, 20 ottobre 2018 - 8:00
Home / Notizie / Tecnologia / Opel Easytronic: l’automatico per tutti

Opel Easytronic: l’automatico per tutti

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le auto di piccole dimensioni sono particolarmente diffuse nelle grandi città, dove il traffico è intenso e le possibilità di parcheggio sono sempre limitate. Ma anche l’entusiasmo del più grande appassionato di citycar svanisce dopo ore di guida nel traffico urbano. Dopo avere premuto innumerevoli volte la frizione per passare tra la prima e la seconda, si finisce con il sognare il lusso di un cambio automatico.

I cambi automatici in grado di selezionare la marcia corretta senza alcun intervento da parte del guidatore sono estremamente comodi e facili da utilizzare. Tuttavia sono spesso troppo costosi per la maggior parte dei proprietari di auto di piccola cilindrata. La differenza di prezzo tra i modelli dotati di cambio manuale e quelli con trasmissione automatica può arrivare anche a migliaia di euro.

Fortunatamente chi intende acquistare un’utilitaria non deve necessariamente rinunciare a questo piccolo lusso. Il cambio robotizzato, basato sul cambio manuale ma dotato di un azionamento elettroidraulico per il cambio delle marce, costituisce un’alternativa efficiente e accessibile al tradizionale cambio automatico per le vetture piccole o compatte.

I cambi robotizzati non possono raggiungere lo stesso livello di comfort di un cambio automatico, ma si distinguono per un funzionamento molto più semplice rispetto alle trasmissioni manuali, grazie all’inserimento automatico della marcia, e contribuiscono inoltre a ridurre i consumi di carburante.

I cambi robotizzati di ultima generazione, come l’Easytronic 3.0 di Opel, sono particolarmente avanzati, assicurano un comfort migliore e una superiore guidabilità, e sono inoltre dotati di funzioni ottimizzate come “creep” (scorrimento) e “launch”.

Rispetto ai precedenti cambi robotizzati, l’Easytronic 3.0 si distingue per innesti più fluidi e tempi di reazione ridotti. Oltre alla modalità automatica, il cambio Easytronic 3.0 consente di inserire le marce manualmente, attraverso un semplice movimento della leva del cambio.

La lunghezza dei cinque rapporti riduce le velocità del motore, assicurando così una piacevole silenziosità, soprattutto alle velocità più elevate. La modalità di ‘scorrimento (creep)’, utile per le manovre a bassa velocità, è simile a quella di un cambio automatico, e la particolare funzione start/stop permette di partire e di accelerare con rapidità.

Opel Easytronic 3 0 transmission 57383

Per raggiungere consumi ottimali, il cambio Easytronic 3.0 seleziona automaticamente la marcia più efficiente in termini di consumi, ed è abbinato alla tecnologia Start/Stop che riduce ulteriormente i consumi, soprattutto in ambito urbano. Equipaggiata con cambio Easytronic 3.0, disposivo Start/Stop e pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, nuova Astra 1.0 ecoFLEX da 105 CV è una delle vetture benzina dai consumi più bassi nella propria categoria, con soli 4,2 litri per 100 km (96 grammi di CO2/km) nel ciclo misto NEDC.

Opel offre il cambio robotizzato Easytronic 3.0 sulle proprie piccole KARL, ADAM e Corsa, oltre che sulla nuovissima Astra, l’Auto dell’Anno 2016 (da noi provata).

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

TOMTOM_GO5200_FRONT_MESSAGE-KM_01

TomTom al Salone di Parigi: nuovo accordo BMW, avanti con Gruppo PSA

TomTom non è mancato all’appuntamento parigino: durante una delle giornate al Salone Mondiale dell’Automobile di …

something