in

Pagelle GP Francia: Verstappen si invola, Hamilton accetta la sconfitta

pagelle gp francia
Tempo di lettura: 3 minuti

Vince e resta leader del campionato Max Verstappen, bravo a sfruttare la migliore strategia del team Red Bull e quindi a rimediare ad un errore iniziale che poteva costargli molto caro. Lottare veramente per il campionato è una condizione nuova per lui, e al netto di qualche piccola sbavatura ha tutte le carte in regola per interrompere il dominio Mercedes, voto 9 per il lungo in curva 1.

Secondo posto finale per Lewis Hamilton che a posteriori può recriminare per la scelta discutibile del suo muretto di non fargli fare la seconda sosta. Lewis prova a gestire i suoi pneumatici e prova il colpaccio che non gli riesce. Questo doveva essere il suo weekend, ma ha poco da rimproverarsi, anche se ora i punti di distacco da Max sono diventati dodici. Voto 7

Quando criticavamo lo scorso anno il rendimento di Albon era perchè per la Red Bull poter avere un pilota a battagliare nelle posizioni di vertice è fondamentale se vuoi avere ambizioni mondiali. Perez, concluso il suo periodo di apprendistato coronato con la vittoria a Baku, sta portando a casa punti pesantissimi e sta aiutando Max. Più di così cosa vuoi chiedergli? Voto 8,5.

Per valutare l’annata di Bottas, si possono guardare due cose: la prima è la solita gara senza acuti di oggi e la seconda è la classifica mondiale che lo vede al quinto posto con 17 punti in meno di Lando Norris. Inutile sparare ulteriormente a zero sul povero Valtteri. Voto 4,5.

Limato il difetto dello scorso anno che era la continuità, Lando Norris è sempre più lanciato in classifica irridata (ora è al quarto posto), continua nell’opera di distruzione mentale di quel compagno di squadra che in teoria avrebbe dovuto annichilirlo ed è sempre più una certezza per la Formula Uno del futuro. Voto 8,5.

Si può criticare Daniel Ricciardo anche nel weekend dove eguaglia la sua miglior gara stagionale? Personalmente vista la partenza e le premesse si poteva fare qualcosa di più, siamo sulla strada giusta Daniel ma 34 punti in classifica al momento sono un bottino troppo magro. Voto 6,5.

Ancora molto positiva la prestazione di Pierre Gasly che sta regalando tante soddisfazioni alla sua Scuderia Alpha Tauri, sesta gara consecutiva a punti per il pilota francese che sta davvero sempre più stupendo tutti. Voto 7,5.

Con Charles Leclerc siamo un pochino alla solite perchè il ragazzo nella gestione della gara e soprattutto degli pneumatici deve migliorare e in fretta se vuole avere ambizioni da top, stavolta non gli riesce neanche la magia in qualifica e la frittata è fatta. Voto 4

Aveva avuto anche la soddisfazione di battere il compagno di squadra in qualifica Carlos Sainz, poi in gara finisce anche lui nel vortice di una Ferrari divora gomme e senza ritmo. Zero punti in saccoccia e tanti rimpianti. Voto 5

Flop vero della Ferrari in questo weekend in Francia, una bastosta pesantissima, perchè lo zero nella casella dei punti per entrambi i piloti ha un prezzo salatissimo da pagare. La Ferrari è tornata al quarto posto nella classifica irridata a -16 dalla McLaren. Voto 4

Delusione anche per l’Alpine che nella gara “di casa” non riesce a portare a casa nessun punto e rimane confinata in quell’anonimo settimo posto mondiale. Il problema è che l’Aston Martin si sembra risvegliata dal coma e ora sono dolori. Voto 5

Delude anche Yuki Tsunoda, fuori dai punti che nel confronto con Gasly sta facendo una figura poco carina. Il ragazzo è giovanissimo, ha i mezzi per emergere e non deve demoralizzarsi, però deve cominciare a fare punti con continuità o la pazienza dei vertici Red Bull, Helmut Marko in primis, potrebbe finire.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Lamborghini Urus 2021

    Lamborghini Urus 2021: prova su strada, novità, motore e prezzi

    Ferrari Paul Ricard

    La batosta che non ti aspetti: zero punti per la Ferrari al Paul Ricard