sabato, 20 ottobre 2018 - 7:17
Home / Notizie / Storiche / Peugeot 104 Sundgau: la 1° storica limited edition di Sochaux
104 Sundgau

Peugeot 104 Sundgau: la 1° storica limited edition di Sochaux

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dalla Casa di Sochaux negli anni ’70 la prima serie speciale portò a un cambiamento di rotta sul mercato: si passò dalla produzione base di gamme definite alla prima limited edition, la personalizzazione “unica” dell’auto con il lancio della Peugeot 104 Sundgau.

Una sterzata sul mercato: la nuova edizione limitata


Come è facile immaginare, i modelli maggiormente interessati a questo fenomeno furono quelli prodotti in maggior quantità, ovvero i più popolari, tant’è che le grosse berline furono solo marginalmente coinvolte nel fenomeno. Alla casa del Leone la scelta cadde sulla piccola 104: non si tratta della 3 porte (peraltro già ben dotata di un proprio forte carattere e con modelli sportivi come la ZS che posizionavano bene il modello), ma sulla 5 porte, la più venduta e la più adatta all’operazione. Se il test fosse andato bene, avrebbe dato una spinta all’intera gamma 104; in caso contrario si pronosticò che l’esito non avrebbe compromesso il successo del Marchio.

Probabilmente per questo motivo fu deciso di limitare la commercializzazione e la relativa esperienza della serie speciale, denominata Peugeot 104 Sundgau, al solo territorio francese. L’evento fu trattato con un apparente disinteresse dal Marchio, che lo considerò quasi una prova, un assaggio delle reazioni del mercato: ne è la prova l’esile depliant dedicatole, praticamente poco più di un volantino.

Peugeot 104 Sundgau: un sold out in pochissimo tempo

Il numero complessivo di 104 Sundgau prodotte fu fissato a 1.200 unità, ciascuna delle quali singolarmente numerata. Un adesivo nero correva lungo tutta la fascia centrale della vettura: sulla parte anteriore destra si interrompeva per riportare il numero dell’esemplare. La scritta Sundgau era solo sul portellone posteriore. La scelta del nome Sundgau (scelto in onore di una piccolissima regione dell’Alsazia posizionata al confine con la Germania, poco nota anche a molti francesi) fu certamente dovuto alla vicinanza di questa zona a Sochaux, dove veniva prodotta la serie speciale.

La lista degli accessori presenti sulla 104 Sundgau era interessante:
  • vernice metallizzata
  • cerchi in lega
  • fari allo iodio
  • lunotto posteriore termico con tergi lava lunotto
  • volante sportivo
  • contagiri
  • appoggiatesta
  • rivestimento specifico
Il successo fu immediato, per certi versi inaspettato per la sua intensità: infatti i 1.200 esemplari furono venduti in pochissimi giorni.

Ad oggi un pezzo storico da collezione?

A quarant’ anni esatti dal lancio sul mercato, trovare una 104 Sundgau in buone condizioni di originalità non è così facile. Curioso è anche il fatto per cui anche il volantino pubblicitario stampato per il lancio è entrato tra gli oggetti da collezione ormai rari. Comunque sia, la 104 Sundgau ha dimostrato che anche una piccola vettura proveniente dalla grande produzione di serie, purché dotata di una sua personalità e prodotta in un numero limitato di esemplari, può diventare una sorta di “fuoriserie”.

Inoltre, il successo riscosso dalla 104 Sundgau ha aperto la strada ad un numero crescente di serie speciali successive, che oggi sono divenute ricercatissime da tutti i collezionisti.

104 Sundgau

Autore: Simone Arnulfo

Potrebbe interessarti

Méhari

Citroen Mehari: 50 anni di storia festeggiati al Salone di Padova

Emblema di un’epoca e simbolo di vita spensierata e semplice. 50 anni di Citroen Mehari …

something