in

Peugeot 208 BlueHDi: consumi di 2,0 l/100Km

Autoappassionati
Tempo di lettura: < 1 minuto

La nuova Peugeot 208, nella sua versione 1.6 BlueHDi 100 S&S e dotata di un cambio manuale a cinque marce, ha stabilito il nuovo record dei consumi sulla lunga distanza omologato dall’UTAC.

Il record assoluto dei consumi consiste nell’aver percorso ben 2152 Km in 38 ore con 43 litri di diesel, pari a un consumo medio di carburante di soli 2,0 l / 100 km. Questo record conferma l’eccellenza tecnologica dei motori diesel Euro 6 BlueHDi e il loro contributo alla riduzione delle emissioni di CO2.

Queste prestazioni sono state realizzate a fine aprile sul circuito di prove di Peugeot, a Belchamp in Francia, sotto il controllo dell’ente di omologazione francese UTAC (Unione Tecnica dell’Automobile, del Motociclo e del Ciclo). Per ottenere questo risultato, numerosi piloti si sono avvicendati al volante ogni 3 – 4 ore durante il test.

La PEUGEOT 208 oggetto del test è una versione “a bassissimi consumi”. Con consumi medi misti omologati a 3,0 l / 100 km ed emissioni contenute di 79 g / km di CO2, si posiziona come il punto di riferimento mondiale per un modello di serie equipaggiato con un motore termico.

Questa versione è caratterizzata dalla presenza di uno spoiler aerodinamico posteriore e dall’adozione di pneumatici Michelin Energy Saver + a resistenza al rotolamento ultrabassa. La tecnologia BlueHDi, che associa in modo esclusivo la SCR (Selective Catalytic Reduction) e il FAP con additivo, dimostra ancora una volta di essere il sistema di disinquinamento Diesel più efficace e più prestazionale del mercato.

Dì la tua

Autoappassionati

Volvo XC90 T8 Twin Engine: emissioni di CO2 pari a soli 49 g/km

Autoappassionati

Peugeot Vision Gran Turismo: da 0 a 100 Km/h in 1,73 secondi